La Ferrari di Sebastian Vettel – Getty images
in foto: La Ferrari di Sebastian Vettel – Getty images

Quattro gare e zero vittorie, il bilancio comincia a farsi pesante per la Ferrari così come il gap da recuperare alla mercedes, dominatrice assoluta di questo avvio di mondiale 2019: nel mondiale costruttori sono 74 i punti che la scuderia di Maranello deve recuperare ai rivali mentre in quello piloti Sebastian Vettel è distante 35 punti dal leder Valtteri Bottas con Charles Leclerc che invece accusa un ritardo di 40 lunghezze.

Le due Rosse cercano la prima vittoria 2019

Numeri che obbligano la Rossa a cercare di invertire la rotta il prima possibile per non veder scappare via ancora di più la Mercedes e non compromettere un mondiale che, dopo i test pre stagionali, sembrava essere più che alla portata degli uomini Ferrari. Il prossimo round della Formual 1 si disputerà proprio sulla pista dove il Cavallino, prima dell'inizio della stagione, aveva stupito tutti per passo e velocità e proprio per questo i due piloti della Ferrari hanno optato per una strategia gomme aggressiva: come reso noto dalla Pirelli, infatti, sia Vettel sia Leclerc potranno contare su 9 treni di Soft – gli pneumatici più prestazionali – con 3 medie e una dura per il tedesco e due a testa tra medie e dure per il monegasco.

Mercedes e Red Bull sulla difensiva rispetto a Ferrari

Più conservativa, invece, la scelta dei piloti Mercedes con Valtteri Bottas e Lewis Hamilton a presentarsi all'appuntamento con un set di rosse in meno rispetto ai ferraristi a vantaggio di ben 4 medie per il finlandese e tre per il campione del mondo in carica. In difesa la Red Bull che punta invece sulla durata degli pneumatici per rimanere fuori il più possibile visto che sia Max Verstappen sia Pierre Gasly avranno a disposizione 7 treni di Soft – due in meno rispetto alla Ferrari –  e 4 medie con 2 set di dure da usare eventualmente in gara. La Ferrari, insieme alla Renault e a Kimi Raikkonen, sarà la scuderia che avrà a disposizione più gomme Soft; a Maranello devono assolutamente invertire la rotta cercando di vincere e il GP di Spagna, in questo senso, potrebbe essere quello giusto per tornare ad avvicinare i rivali della Mercedes.