La Ferrari di Sebastian Vettel / Getty
in foto: La Ferrari di Sebastian Vettel / Getty

La Scuderia Ferrari di Formula 1 e il team Ducati in MotoGP potrebbero perdere il logo Mission Winnow per il resto della stagione. Pare infatti che il marchio legato all’operazione anti-tabacco sparirà dalle Ducati alla prossima gara MotoGP, il GP d’Olanda ad Assen, così come non riapparirà sulle Ferrari nel breve periodo. Lo riportano alcune fonti citate da Autosport, precisando che in seguito alla crescente attenzione a campagne pubblicitarie come quella lanciata da Philip Morris, il logo del title sponsor di Ferrari e Ducati potrebbe venire rimosso per un periodo più lungo di quanto originariamente previsto, presumibilmente per il resto della stagione.

Mission Winnow rischia di sparire definitivamente

Da inizio campionato la presenza un marchio apertamente legato all’industria del tabacco non è stata esente da controversie. La Ferrari ha già volutamente rimosso il logo Mission Winnow nel round di apertura della stagione, il GP d’Australia, in seguito a un’indagine avviata dalle autorità locali per violazione delle leggi legate al divieto di sponsorizzazione del tabacco. Sebbene il logo sia successivamente riapparso, le stesse regole hanno portato alla rimozione sia in Canada, sia questo fine settimana in Francia, dove le SF-90 di Sebastian Vettel e Charles Leclerc torneranno in pista per il round di Le Castellet.

Nelle gare in cui ha dovuto sostituire il marchio di Philip Morris, la Ferrari ha esposto il logo che celebra i 90 anni della Casa di Maranello. Analogamente, nella gara di Le Mans dello scorso mese, la Ducati non ha voluto correre rischi, mettendo a disposizione di Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci gli spazi abitualmente occupati da Mission Winnow. Oltre al logo, è chiaro che Ferrari e Ducati perderanno anche la denominazione Mission Winnow dal nome della squadra, tornando ad essere Scuderia Ferrari e Ducati team. Al momento, entrambe le squadre hanno rifiutato di commentare le indiscrezioni.

Un portavoce di Philip Morris, Simon Dowding, ha dichiarato. “Non commentiamo voci e speculazioni. Come annunciato all’inizio della stagione, offriremo, gara per gara, l’opportunità ai nostri partner di comunicare altri messaggi al posto di Mission Winnow. Come nel caso di Australia e Canada, la Scuderia Ferrari sfoggerà nuovamente il logo dei 90 anni. Continueremo a condividere più informazioni a riguardo nel modo più appropriato prima di ogni gara”.