Il logo 90years Ferrari – LaPresse
in foto: Il logo 90years Ferrari – LaPresse

La gara del Canada, per la Ferrari, rappresenta forse l'ultima opportunità per non dire addio troppo presto a un mondiale che, dopo le prime sei tappe, sembra già scritto: il dominio della Mercedes, capace di mettere a segno cinque doppiette fino ad ora e con un vantaggio di 118 punti nel mondiale costruttori, fino ad ora è stato netto ma sul tracciato di Montrèal, che ben si sposa con le caratteristiche della SF90, è lecito attendersi una pronta risposta da parte della Rossa.

Livrea per festeggiare i 90 anni della scuderia

Un'occasione unica per la scuderia di Maranello che, all'appuntamento canadese, si presenterà con una livrea speciale: sulle auto di Sebastian Vettel e Charles Leclerc, così come anche sulle tute dei piloti e nei box, non ci sarà il consueto Mission Winnow, title sponsor della scuderia per questo 2019, ma il logo "9oYears" per festeggiare i 90 anni della scuderia italiana che cadono proprio in questa stagione. Come già in Australia, dunque, anche in Canada eavrà sulle due SF90 il logo celebrativo. Il provvedimento di rimuovere il marchio Mission Winnow deriva dalla scelta che era stata fatta in occasione della prima gara 2019, dopo che le autorità australiane avevano avviato un'indagine sul fatto che l'iniziativa introdotta dalla Philip Morris alla fine dello scorso anno potesse aver violato le leggi che vietano la presenza di sponsor tabaccai.

La Ferrari di Sebastian Vettel – LaPresse
in foto: La Ferrari di Sebastian Vettel – LaPresse

Come reso noto dal comunicato ufficiale della Ferrari Mission Winnow rimane il title sponsor della scuderia e farà il suo ritorno in Austria visto che anche nella gara successiva, quella del GP di Francia, ci sarà ancora lo stemma celebrativo per i 90 anni della scuderia. Una livrea speciale, quindi, per le due vettura del Cavallino per festeggiare, sperano i tifosi della Rossa e non solo, la prima vittoria di un 2019 più complicato che mai: Vettel e Leclerc sono ancora a secco e una doppietta nell'appuntamento di Montreal non solo darebbe nuovo slancio alle ambizioni Ferrari ma manterrebbe aperto un campionato che, fino a qui, è stato nettamente dominato dal grigio Mercedes.