Charles Leclerc – Getty images
in foto: Charles Leclerc – Getty images

La Ferrari torna in pista: nessun test per la scuderia italiana, ma i vertici del Cavallino, approfittando della sosta estiva, hanno voluto sfruttare la possibilità di scendere in pista per il secondo filming day stagionale portando così Charles Leclerc a girare sul tracciato di Monza con il monegasco a percorrere 100 chilometri su quello che, al rientro dalle vacanze subito dopo Spa-Francorchamps, sarà il teatro dove si correrà il 14° appuntamento del mondiale di Formula 1.

Nessuna prova generale visto che nel giorno che la Federazione concede ai team non sono concessi deroghe e che soprattutto si gira con pneumatici Pirelli in versione demo, quindi completamente differenti da quelli usati durante la stagione. Pochi chilometri per il monegasco che però potrebbero servire alla scuderia italiana per fare qualche piccola prova aerodinamica in vista di quello che, visto l'andamento in campionato, potrebbe essere l'appuntamento dell'anno per la Ferrari, quasi tagliata fuori dalla lotta al mondiale e ancora a zero vittorie in un 2019 per il momento avaro di soddisfazioni.

Non è la prima volta che Leclerc viene chiamato in causa per questo tipo di operazioni: già l'anno scorso, infatti, era stato convocato dalla Rossa per fare un lavoro analogo permettendo ai piloti titolari – Vettel e Raikkonen – di andare in vacanza anticipatamente, ma soprattutto per cominciare a prendere confidenza con quella che poi sarebbe stata la sua vettura mentre ad inizio anno il lavoro promozionale era toccato al quattro volte campione del mondo che era sceso in pista per il filming day sulla pista di Barcellona. Per Leclerc sarà l'ultima fatica prima di andare in vacanza per ricaricare le batterie e presentarsi pronto all'appuntamento con il GP del Belgio tirato a lucido e pronto a cogliere quella prima vittoria tanto sognata con la scuderia di Maranello.