Motorhome Ferrari – LaPresse
in foto: Motorhome Ferrari – LaPresse

Il fenomeno dei migranti, particolarmente presente nelle cronache degli ultimi giorni, non riguarda solo l'italia, ma l'Europa intera e tocca anche il dorato mondo della Formula 1: la polizia britannica, infatti, ha sorpreso due migranti che si erano nascosti in un camion fornitore della Ferrari diretto a Silverstone dove in questo weekend si sta correndo il GP di Gran Bretagna.

I due uomini si erano introdotti sul tir a Calais

Gli uomini sarebbero stati scoperti durante le operazioni di scarico del materiale e consegnati alle forze dell'ordine; gli uomini del Cavallino, infatti, avrebbero notato dei movimenti all'apertura dei portelloni facendo così scattare l'allarme. Una notizia confermata anche dalla polizia locale che ha sottolineato come "due uomini sono stati fermati dalla polizia del Northamptonshire dopo essere stati ritrovati nel retro di un camion sul circuito di Silverstone. Sono stati arrestati perché sospettati di possedere un’arma, ma non sono state prese ulteriori misure" le parole raccontate alla Bild. Probabile che i due si siano introdotti nel tir diretto a Silverstone prima dell'imbarco al porto di Calais, in Francia, dove i veicoli si fermano per i controlli di routine prima di salire a bordo di una nave cargo per attraversare in mare la Manica.

Proprio a Calais, secondo le organizzazioni umanitarie, vivono diverse centinaia di migranti che sperano di arrivare nel Regno Unito e sono molti coloro che, approfittando dei lunghi controlli doganali e del traffico piuttosto intenso nella settimana della gara inglese. provano ad entrare abusivamente nei vani di carico dei mezzi di trasporto. Un episodio singolare, ma che non rappresenta una novità assoluta per la Formula 1: in passato, infatti, era già successo a un camion della Pirelli, dentro al quale furono ritrovate ben 8 persone una volta giunto in Inghilterra mentre nella giornata di mercoledì un episodio analogo ha visto coinvolto un terzista della Williams che, all’interno di un truck, ha sorpreso alcune persone.