Non sembra placarsi il vento di cambiamento all'interno del team Ferrari. Come vi avevamo anticipato, Nikolas Tombazis era dato in partenza a causa dei risultati delle vetture da lui progettate nelle scorse stagioni e per dare un ulteriore segnale all'ambiente del Cavallino. Così dopo l'annuncio di Sebastian Vettel ecco un nuovo cambio nella scuderia di Maranello che stavolta riguarda nella squadra dei tecnici:  Simone Resta sarà il nuovo chief designer della Ferrari. Dopo le ultime partenze di Stefano Domenicali e Luca Marmorini nella prima parte di stagione e quelle di Luca Cordero di Montezemolo, Fernando Alonso e Marco Mattiacci nel secondo semestre, ecco l'addio dell'ingegnere greco. Questa decisione potrebbe essere stata avallata dal nuovoTeam Principal, Maurizio Arrivabene, in sintonia col Presidente Sergio Marchionne. A parlare dello spostamento di Nikolas Tombazis è stato Leo Turrini nel suo blog del QN. Non c'è ancora l'ufficialità ma dovrebbe arrivare a breve.

Simone Resta è originario di Faenza e si è fatto le ossa alla Minardi con l’ingegner Gabriele Tredozi, dove si è occupato del reparto R&D dal 1998 al 2001. L'ingegnere da 13 anni è all'interno della scuderia Ferrari durante i quali ha scalato le posizioni di responsabilità fino a diventare capo progettista e dove ha condiviso con Fabio Montecchi il ruolo di vice di Nikolas Tombazis. Ha partecipato al progetto 666 fin dalle prime fasi e ne conosce ogni dettaglio. Il messaggio che sembra arrivare dalla proprietà è chiaro: nessuno può sentirsi intoccabile.