Il successo in pista non è ancora arrivato, con il 2018 a rappresentare l'ennesima delusione con il titolo mondiale finito ancora una volta nelle mani della Mercedes, ma a livello finanziario la Ferrari può festeggiare visto che, a 5 anni di distanza dall'ultima volta, il Cavallino torna ad essere il marchio più "forte" al mondo.

Il Cavallino torna in vetta dopo 5 anni

La casa di Maranello, infatti, è tornata ad occupare il primo posto nella classifica di Brand Finance, società che valuta i brand e fa consulenza strategica, diventando così il simbolo più influente tra i 500 brand con maggiore valore economico in tutto il mondo. A determinare questa crescita sono stati l'annuncio di importanti investimenti per realizzare 15 nuovi modelli – di cui alcuni ibridi – e il fatto che già a maggio dello scorso anno fosse stata venduta tutta la produzione 2018, e parte della produzione 2019; fattori fondamentali per gli analisti finanziari che hanno premiato il progetto portato avanti dai vertici della Rossa guidati da John Elkann e da Louis Camilleri.

La casa italiana ha ulteriormente incrementato il valore economico del trademark Ferrari del 27%, raggiungendo così 8,3 miliardi di dollari di valore originato dall'immagine della marca e distanziato gli altri 14 brand che hanno raggiunto il rating AAA+, ovvero quelli considerati estremamente forti come Rolex e Coca Cola, la banca cinese ICBC e il sistema di messaggistica cinese We Chat. La forza del marchio è l'efficacia di immagine e reputazione rispetto ai competitor, fattore considerato decisivo per tornare in vetta alla speciale classifica anche se mettendo in fila il mondo delle imprese per "brand value", ovvero per valore economico del marchio calcolato stimando il beneficio netto che il titolare del brand otterrebbe dandolo in licenza sul mercato aperto, a vincere è Amazon.