Il nuovo presidente della FIM Jorge Viegas
in foto: Il nuovo presidente della FIM Jorge Viegas

Nuova era per la FIM. Il portoghese Jorge Viegas è stato eletto nuovo presidente della Federazione Motociclistica Internazionale (FIM), sollevando dall’incarico il venezuelano Vito Ippolito dopo dodici anni. Lo ha deciso l’Assemblea della FIM nell’incontro che si è tenuto sabato al Centro Congressi di Andorra la Vella. Jorge Viegas, già vicepresidente della FIM, era l’unico candidato, dopo l’assenza per motivi di salute dell’austriaco Wolfgang Srb. Il nuovo presidente ha ricevuto 79 voti su 101.

Viegas: "Un lungo sogno che diventa realtà"

Viegas, 61 anni, di Faro, è il primo portoghese a diventare presidente della FIM. Resterà in carica fino al 2022. “Un lungo sogno diventa realtà. Ringrazio tutti coloro che mi hanno sostenuto”, ha scritto su Twitter. In questi anni Viegas ha ricoperto diversi incarichi all’interno della FIM, iniziando come membro e presidente della Commissione di promozione nel 1992 per poi essere nominato vicepresidente della FIM per diversi periodi tra il 1996 e il 2014. È anche stato tra i membri del Consiglio di direzione della FIM e attualmente è membro del Tad in Portogallo nonché del comitato olimpico portoghese. Il nuovo presidente della FIM ha lavorato come giornalista, dal 1977 al 1989, ed è stato fondatore e presidente della Federazione portoghese (FNM/FMP) tra il 1990 e il 2013, oltre ad essere stato nominato dal governo portoghese Presidente del circuito di Estoril dal 1997 al 2002. Ex pilota di moto e campione portoghese della 250 nel 1977, ha gareggiato anche alla 24 Ore di Le Mans. “È un grande traguardo vedere che la mia passione per il motociclismo si sia evoluta in un ruolo che mi consentirà di avere un impatto positivo su questo sport. Ho passato molti anni nella FIM e sono pronto a guardare al futuro luminoso che ci attende insieme” ha dichiarato Viegas.

Oltre all’elezione del nuovo presidente, i delegati delle federazioni nazionali hanno anche votato tre nuovi membri del consiglio di direzione e tre nuovi revisori interni. Giovanni Copioli, Presidente della Federazione Motociclistica Italiana (FMI), è stato eletto tra i tre membri del Consiglio di direzione insieme al Presidente della Federazione Motociclistica francese Jacques Bolle e al Presidente della Federazione Motociclistica ceca Jan Stovicek. Al controllo interno, invece, il Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti FMI, Francesco Brandi, il britannico David Francis e il cipriota Angelos Bavellas.