Charles Leclerc vincendo a Jerez de la Frontera ha conquistato con tre gare d’anticipo il campionato di F2. Il pilota monegasco, che da anni fa parte della Ferrari Driver Academy e il prossimo anno potrebbe essere, con pieno merito, in Formula 1, ha disputato un’annata eccezionale in cui ha conquistato tanti successi e tantissime pole position. Una stagione non semplice perché lo scorso mese di giugno Leclerc ha perso il papà, a cui oggi ha dedicato il successo.

Leclerc vince a Jerez e conquista il titolo di GP2.

L’ottava pole position (su dieci) il monegasco la sfrutta al meglio e dopo pochissimi giri ha già un buon margine sull’italiano Luca Ghiotto e sull’inglese Rowland, secondo nella classifica piloti. Leclerc disputa una gara a sé e sa che con la vittoria i giochi sono chiusi. Alle sue spalle accade di tutto, quando mancano sette giri Ferrucci (italoa-americano che è il test driver della Haas) si scontra con il giapponese Matsushita. Entra la Safety Car e il vantaggio di Leclerc viene cancellato. Ma quando si riparte comunque non c’è storia. Charles Leclerc è il campione della F2 2017.

Charles Leclerc in F1 con la Sauber nel 2018, in attesa della Ferrari.

Vent’anni ancora da compiere e un talento immenso per questo ragazzo che da anni fa parte della Ferrari Driver Academy. Leclerc lo scorso anno ha conquistato il titolo in GP3, quest’anno ha dominato in F2 con 6 vittorie e 8 pole position, potevano essercene ancora di più senza un paio di squalifiche, prodotte dal team, e un po’ di sfortuna nella gara di casa. Il prossimo anno dovrebbe guidare la Sauber e farà l’esordio in Formula 1. In parecchi dicono che tra due anni potrebbe già guidare la Ferrari. Intanto Charles si gode il successo, dedicato a papà Hervé, scomparso pochi mesi fa e che ha disegnato il casco con cui Leclerc ha trionfato a Jerez.