È Lucas Di Grassi a vincere l’e-Prix di Berlino, decimo appuntamento del campionato di Formula E 2018/2019 che si è aperto con un minuto di silenzio per ricordare l’ex pilota di Formula 1 e campione di Ferrari e McLaren Niki Lauda, scomparso lunedì scorso. Un momento molto toccante, sotto un cielo minaccioso ma che ha lasciato pista asciutta ai piloti che si sono dati battaglia nei 45 minuti + 1 giro di grandi emozioni. A scattare dalla pole era lo svizzero della Nissan Sebastien Buemi che ha subito dovuto fare i conti con Di Grassi che dopo circa 1 minuto lo ha superato, conquistando il comando della corsa. Una leadership che il pilota brasiliano del team Audi Sport Abt ha mantenuto fino al traguardo a suon di giri veloci.

Sul podio Buemi e Vergne

Alle sue spalle, la lotta per la piazza d’onore ha dato ragione a Buemi, insidiato da Felix Da Costa ma riuscito ad avere la meglio sul portoghese della BMW del team Andretti Motorsport. A conquistare il gradino più basso del podio è però Jean Eric Vergne che nel finale lo ha passato con una ruotata decisiva. Un terzo posto importante quello del francese del team DS Teecheetah che limita i danni in campionato dove resta leader della classifica con 6 punti di vantaggio su Di Grassi.

Tornando a scorrere la classifica dell’e-Prix, ad assicurarsi il quarto posto è Da Costa, seguito da Vandoorne, Abt, Sims, Rowland, Bird e Wehrlein a completare la top ten. Lontano Felipe Massa, partito dalla 19° casella e 17° alla bandiera a scacchi. Prossimo appuntamento con il campionato di Formula E è fissato per il 22 giugno con l’e-Prix svizzero Julius Baer.