La Formula E, il mondiale dedicato alle monoposto 100% elettriche, fa tappa in Germania per la penultima corsa sul suolo europeo prima del gran finale di New York; tra le scuderie che puntano alla vittoria, dopo la terza pole position conquistata in stagione da Oliver Rowland e il secondo posto nell'ePrix di Monaco, con il compagno Sebastian Buemi a chiudere in quinta posizione, c'è anche Nissan e.dams che sbarca a Berlino con la voglia di proseguire la sua striscia positiva.

Buemi pronto a replicare i successi del 2016 e del 2017

Un tracciato, quello della capitale tedesca, decisamente particolare: la gara di Berlino, infatti, è un appuntamento unico nel campionato con un circuito da 2.225 km e 10 curve ricavate sull'ex percorso dei taxi dell'aeroporto Tempelhof, che fino al 2008, anno della chiusura, è stato uno dei principali scali europei. Un nazione che, in passato, è stata particolarmente importante per Buemi, capace di ottenere due vittorie presso il circuito Karl-Marx-Allee nel 2016 prima e poi di nuovo nel 2017, dove ha vinto la seconda tappa di un weekend caratterizzato dal doppio appuntamento presso il circuito Tempelhof. Quest'anno ci riproverà il pilota svizzero contando sulla forza della Nissan e.dams capace di chiudere in top ten nelle gare di Ad Diriyah, Sanya e Roma e nelle prime cinque posizioni a Monaco con entrambe le vetture.

Quella della Formula E, per Nissan, è la piattaforma ideale per mostrare il lato prestazionale delle tecnologie dei veicoli elettrici in linea con la Nissan Intelligent Mobility che ridefinisce il modo in cui i veicoli vengono alimentati, guidati e integrati nella società. Leader nella mobilità elettrica grazie a Leaf, il veicolo elettrico più venduto in Europa nel 2018  e capace di superare la fase di prequalificazione come sistema di accumulo di energia elettrica secondo le linee guida dei TSO tedeschi (Transmission System Operator), un grande passo in avanti per l'adozione della tecnologia Vehicle-to-Grid in Germania, la casa nipponica proverà a stupire ancora. "Dobbiamo continuare a sfruttare il momento favorevole perché questo campionato è davvero competitivo, non ci si può permettere di stare fermi nemmeno un attimo. Monaco è stato un fantastico weekend, lo useremo come base per spingerci ancora oltre" ha confermato Michael Carcamo, Global Motorsports Director di Nissan.