Cinque titoli mondiali in bacheca, a pari merito con Juan Manuel Fangio e dietro solo a Michael Schumacher, ma la stessa fame degli anni passati: è un Lewis Hamilton già in forma mondiale quello che si è presentato ai test di Barcellona. Nonostante la sua vettura sia regolarmente nelle posizioni di coda, l'inglese è convinto di avere tra le mani la monoposto giusta per battagliare ancora una volta con la Ferrari.

Lewis Hamilton – Getty images
in foto: Lewis Hamilton – Getty images

Hamilton si aspetta una Rossa ancora più forte nel 2019

Un programma di lavoro, quello della Mercedes, diverso rispetto alla scuderia di Maranello che non ha permesso al britannico di mettere a confronto le due monoposto: nonostante questo, però, il campione del mondo ha avuto modo di osservare la nuova SF90 che sarà portata in pista da Sebastian Vettel e Charles Leclerc lasciandosi andare a una prima impressione che fa ben sperare i tifosi della Rossa.

Noi stiamo cercando di approfondire la conoscenza della macchina, più o meno è questo l'inizio che abbiamo ogni stagione. Soprattutto negli ultimi due anni a inizio anno la Ferrari si mostra forte, quindi ce lo aspettavamo, ma per quanto ci riguarda noi stiamo lavorando tantissimo ed è tutto normale – ha spiegato in conferenza stampa il britannico -. La Ferrari è veramente forte, sono contento per Vettel. Come avete visto sta accumulando tanti chilometri e sembra che abbiano un pacchetto migliore rispetto allo scorso anno: questo vuol dire che per noi sarà una sfida ancora più dura.

Hamilton, nonostante riconosca la forza dell'avversario, non sembra essere troppo preoccupato. Negli ultimi due anni è riuscito a spuntarla nel confronto diretto con Vettel, laureandosi campione del mondo sia nel 2017 che nel 2018, ma la stagione che sta per iniziare sembra sorridere alla Rossa, consapevole di avere tra le mani una vettura nata bene e vogliosa di dimostrare di aver ormai raggiunto il livello delle Frecce d'argento. Il primo scontro sarà quello di Melbourne, alla prima gara del campionato 2019, ma Hamilton e la Mercedes sono sicuri di arrivare pronti alla prima sfida del 2019.