9 Giugno 2017
17:11

Incidente Biaggi, Bianca: “Sono qui accanto al mio amore e non lo lascio un secondo”

La compagna del pilota posta un tweet e dà le ultime notizie sulle condizioni del ‘corsaro’: “Adesso lo portano in terapia intensiva per monitorarlo. Una gran paura al mio cuore”.
A cura di Maurizio De Santis

"Sono qui con il mio amore e non lo lascio un secondo. Adesso lo portano in terapia intensiva per monitorarlo. Una gran paura al mio cuore". E' il messaggio che Bianca Atzei, compagna di Max Biaggi, ha postato sul proprio account di Twitter. La cantante, protagonista all'ultima edizione del Festival di Sanremo, s'è recata subito in ospedale assieme ai familiari del ‘corsaro' dopo l'incidente avvenuto sulla pista di Latina. Un incidente che aveva fatto inizialmente temere il peggio sulle condizioni del motociclista, paura che è sfumata non appena sono giunte le prime notizie dal ‘San Camillo' di Roma: Biaggi non ha mai perso conoscenza, non è in pericolo di vita, ha riportato un forte trauma al torace e ha una spalla rotta.

"Sarebbe ora di smettere di fare gare", ha ammesso il padre di Biaggi all'uscita del nosocomio. Visibilmente scosso ma rinfrancato dalle parole dei medici, l'uomo ha raccontato anche cosa è accaduto nelle ore precedenti all'incidente: "Proprio ieri sera – ha aggiunto – mi sono arrabbiato perché Bianca ha domandato a Max: ‘Lo hai detto a tuo padre della gara di domenica?', e mi sono proprio arrabbiato". Al padre che era al suo fianco Biaggi ha mormorato: "L'abbiamo sfangata anche questa volta…". Parole che hanno toccato profondamente il genitore. "Sono 25 anni che ho paura – ha concluso, rispondendo alle domande dei cronisti -. Sta meglio di quanto ci avevano detto all'inizio, ma ha preso una gran botta davanti".

Al ‘San Camillo' era arrivata anche la ex compagna di Biaggi, Eleonora Pedron: "Paura passata? Adesso sì… – ha ammesso ai giornalisti che la seguivano all'uscita dal Pronto Soccorso, dove è stato ricoverato il campione nel primo pomeriggio -. Ci ho parlato, va bene".

Ramsey in gol 30 secondi dopo l'esordio, la Juve è un ricordo:
Ramsey in gol 30 secondi dopo l'esordio, la Juve è un ricordo: "Qui si va veloce, è più fisico"
All'arrivo in volata c'è un dosso, maxi-caduta inevitabile: i ciclisti volano ovunque
All'arrivo in volata c'è un dosso, maxi-caduta inevitabile: i ciclisti volano ovunque
Il discorso motivazione di Tamberi all'Italia prima dei Mondiali di Atletica
Il discorso motivazione di Tamberi all'Italia prima dei Mondiali di Atletica
11.864 di antoizzo86
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni