L’incidente di Vettel a Monaco – Foto Twitter
in foto: L’incidente di Vettel a Monaco – Foto Twitter

Non inizia nel migliore dei modi la giornata per la Ferrari; durante la terza sessione di prove libere, infatti, Sebastian Vettel è finito contro le barriere alla prima curva e costretto a concludere anzitempo la propria sessione.

Il tedesco contro le barriere alla prima curva

Un errore, quello del tedesco, arrivato alla Saint Devote, la prima curva del tracciato subito dopo il traguardo: Vettel è arrivato leggermente lungo bloccando la ruota anteriore destra e finendo con l'ala anteriore della propria SF90 contro le barriere danneggiando la posteriore sinistra e rompendo il muso della sua vettura. Una toccata che ha tagliato fuori dalla contesa il quattro volte campione del mondo e che costringerà quindi i meccanici agli straordinari per rimetterlo in pista in tempo utile per le qualifiche, più che mai decisive nella gara di Monaco.

Un peccato per il pilota della Rossa, costretto a rientrare a piedi nei box e a guardare il resto della sessione seduto nel proprio motorhome perdendo così la possibilità di girare e prendere confidenza con il tracciato. Non è iniziato nel migliore dei modi il weekend per la scuderia di Maranello, costretta a rincorrere nella prima giornata una Mercedes stratosferica e adesso alle prese con l'errore del proprio pilota di punta, finito contro le barriere e mettendo a rischio la qualifica: probabile che i meccanici riescano a rimettere in sesto la monoposto in tempo utile, ma quello causato dall'incidente è un contrattempo del quale tutti, in Ferrari, avrebbero fatto volentieri a meno proseguendo il programma di lavoro stabilito senza dover fare le corse contro il cronometro e rischiando di perdere minuti importanti.