L’incidente di Kevin Magnussen – Getty images
in foto: L’incidente di Kevin Magnussen – Getty images

Grande paura, ma nessuna conseguenza per Kevin Magnussen durante le qualifiche del GP del Canada: il danese, infatti, ha colpito il muro dei campioni con la posteriore destra sbandando paurosamente e sbattendo con violenza il muretto sul traguardo finale distruggendo la propria vettura ma senza riportare, fortunatamente, nessun danno.

Spavento per Magnussen, Haas distrutta

Una carambola spaventosa quella che ha coinvolto il pilota della Haas: arrivato troppo veloce all'ultima curva, Magnussen ha perso il controllo della monoposto sbattendo contro il muretto con la gomma posteriore destra che, a causa della foratura, ha portato la vettura a curvare verso sinistra attraversando in maniera molto pericolosa la pista e sbattendo sul lato opposto contro il muro che delimita la corsia box. Un grosso spavento per il pilota che però non ha riportato conseguenze fisiche mentre la sua macchina, completamente distrutta, è stata caricata dal carro attrezzi per essere riportata al box.

Trasportato al centro medico per controlli di routine, Magnussen non ha riportato danni ma solo un grosso spavento. Un incidente che, però, potrebbe portare il danese a dover scontare una penalità visto che quasi certamente, a causa della carambola, dovrà sostituire il cambio arretrando così in griglia rispetto alla posizione conquistata; il pilota della Haas, infatti, era riuscito ad entrare in top ten, ma difficilmente manterrà la propria posizione conquistata sul tracciato visti i danni piuttosto ingenti alla vettura.