La tradizione giapponese unita alle tecnologie più innovative: Nissan presenta il suo concept IMQ, modello che rappresenta la visione del colosso nipponico dei crossover in Europa. Un veicolo, quello svelato al Salone di Ginevra 2019, che sarà fonte d'ispirazione per le prossime vetture e che fonde insieme tutte le conoscenze del marchio proiettando l'automobilista in un futuro più vicino di quanto si possa immaginare. Il cuore pulsante del veicolo, però, è rappresentato dal sistema e-Power di nuova generazione, grazie al quale ogni singola ruota è mossa in maniera indipendente da un sistema di propulsione 100% elettrico, che eroga una potenza di 250 kW e una coppia di 700 Nm, al quale si aggiunge un motore a benzina utilizzato esclusivamente per ricaricare la batteria.

Design futurista per il nuovo concept Nissan

Le sue dimensioni lo collocano tra i veicoli di segmento C, con un design che rappresenta una svolta per Nissan con la griglia che va ad unirsi al cofano e un posteriore scolpito in verticale che scende verso il basso a partire dal gruppo ottico: un elemento progettato per fendere l'aria, a vantaggio delle prestazioni aerodinamiche, che termina nelle nuove luci a boomerang, un classico Nissan reinterpretato in una veste assottigliata. A completare gli esterni, poi, ci sono i cerchi in lega da 22" con pneumatici personalizzati Bridgestone Connect che inviano informazioni al conducente tramite una interfaccia grafica. Tra i dati trasmessi rientrano: carico, pressione, temperatura, livello di aderenza, condizioni e usura del pneumatico permettendo al veicolo di calibrare automaticamente i suoi sistemi di controllo.

Nissan IMQ
in foto: Nissan IMQ

Tanta tecnologia al servizio del conducente

Particolare attenzione, poi, è dedicata anche alla tecnologia di bordo e agli interni. Un abitacolo futuristico e spazioso composto da quattro sedili singoli e una plancia con consolle centrale che partendo dal basso si estende all'indietro passando tra i sedili sono i punti di forza del nuovo veicolo del colosso giapponese. Tutto all'interno del concept IMQ è pensato per facilitare la vita degli occupanti con lo schermo da 840 mm incorporato nella plancia, un display secondario di dimensioni ridotte che ospita il Virtual Personal Assistant capace di controllare le funzioni del veicolo in base agli input del conducente, e un volante realizzato per massimizzare la visibilità. Tantissima la tecnologia disponibile con il sistema Nissan Invisible-to-Visible che consente agli occupanti di vedere quello che si trova oltre il campo visivo, visualizzare informazioni dettagliate sugli ingorghi stradali e impostare percorsi alternativi, e che permetterà anche di godere della compagnia di un passeggero virtuale sotto forma di avatar in 3D. Oltre a questo, poi, si può contare anche su un prototipo avanzato del sistema di assistenza alla guida ProPilot, che si basa su una serie di sensori, radar e telecamere all'avanguardia presenti in tutta la vettura studiato per interpretare la segnaletica stradale e il traffico rendendo così ancora più sicura l'esperienza di guida.

Gli interni del concept IMQ
in foto: Gli interni del concept IMQ