Jorge Lorenzo e Nasser Al–Attiyah / Red Bull
in foto: Jorge Lorenzo e Nasser Al–Attiyah / Red Bull

Lezioni di guida nel deserto per Jorge Lorenzo: nuovo membro della famiglia Red Bull, dopo il suo arrivo in Honda HRC, il campione maiorchino è stato ospite in Qatar del tre volte vincitore della Dakar, Nasser Al-Attiyah. Lorenzo ha avuto l’opportunità di salire a bordo del buggy di Al-Attiyah e completare insieme al principe qatariota un percorso tra le dune che circondano la città di Doha, incluse accelerazioni e impennate da urlo.

Impennate nel deserto con Al-Attiyah

Un’anteprima del video realizzato per Red Bull è arrivata proprio da Lorenzo che attraverso i social ha pubblicato una breve clip. È stato divertente, il cuore andava forte durante le impennate. Non pensavo che fosse possibile fare questo con i cavalli di una macchina”. Da parte sua, Al-Attiyah si è detto sorpreso dalla reazione del maiorchino: “È strano come uno sportivo che corre 340 km/h indossando solo una tuta possa essere così impressionato dalle impennate”.

Lezioni di wheelie” scrive Lorenzo su Twitter, tra il primo e secondo turno di libere del Gp del Qatar, la sua prima uscita in un weekend di gara con i colori del team HRC ufficiale dopo l’addio alla Ducati. Una nuova avventura che, dopo un lungo calvario di infortuni, sembra iniziata nel migliore dei modi per il campione spagnolo, riuscito a trovare il secondo tempo nelle FP1 davanti al nuovo compagno di squadra Marc Marquez, e determinato a fare bene dalla prima gara del Mondiale.