Kiara Fontanesi – Foto Instagram
in foto: Kiara Fontanesi – Foto Instagram

Una vittoria per riscrivere la storia del motocross femminile e aggiornare le statistiche che la vedevano già protagonista assoluta: Kiara Fontanesi, con la vittoria ottenuta in Gara-2 a Imola, ultima tappa del mondiale WMX, si è infatti laureata campionessa mondiale per la sesta volta in carriera, un record assoluto visto che nessuna donna prima di lei aveva mai ottenuto risultati così importanti. A soli 24 la parmense è già leggenda.

Sesto mondiale in carriera, a soli 24 anni, per l'italiana

L'italiana, che in Gara-1 si era accontentata della seconda posizione, vedendo scendere il vantaggio sulla rivale, l'olandese Nancy va de Ven, a soli 5 punti, ha dato il meglio di sé nel round finale. Gara-2, infatti, ha rappresentato al meglio il carattere della Fontanesi, capace di essere lucida e decisiva nei momenti fondamentali, proprio quello che trasforma un ottimo atleta in un vero e proprio fuoriclasse: la parmense, al secondo giro, si è sbarazzata dell’olandese, mentre in quello successivo ha superato di slancio anche la Papenmieier risolvendo la situazione in appena 5 minuti e gestendo per i successivi quindici finendo in passerella davanti ai tantissimi tifosi accorsi per festeggiarla.

Un vero e proprio trionfo quello dell'italiana, capace di vincere ancora una volta il titolo nell'ultimo round: una costante per lei che non sembra avvertire lo stress visto che, in cinque occasioni su sei, ha conquistato lo scettro di regina nella gara finale. Una stagione chiusa da star quella della Fontanesi capace di aggiudicarsi le tre vittorie – in dodici gare – nelle ultime quattro corse. La parmense, dopo il sesto titolo, è ancora di più nella storia del motocross femminile; mai nessuna donna prima di lei aveva vinto tanto e averlo fatto a soli 24 anni rende bene l'idea dell'impresa compiuta dalla motociclista italiana.