La Bugatti Chiron ha lanciato la sfida all'intero segmento hypercar riuscendo a coprire lo sprint o-400-0 Km/h in circa 42 secondi. L'incredibile impresa ha stabilito un nuovo record, la cui durata è risultata piuttosto breve. Christian Von Koenigsegg, fondatore dell'omonima azienda produttrice di vetture ad altissime prestazioni, ha accettato la sfida di Bugatti e ha, in brevissimo tempo, stracciato il record della francese. Una Koenigsegg Agera RS è riuscita a ridurre il tempo di ben 5 secondi stabilendo un nuovo primato.

in foto: Koenigsegg Agera RS.

Fuori in 37 secondi. L'impresa è stata effettuata il 1 ottobre presso l'aeroporto di Vandel, in Danimarca. Una Koenigsegg Agera RS guidata da Niklas Lilja, il pilota ufficiale della casa svedese, ha effettuato uno sprint da 0 a 400 Km/h, con tanto di frenata e arresto totale in appena 36,44 secondi. Una cifra incredibile, che demolisce il precedente record della Bugatti Chiron che ha impiegato 41,96 secondi. Mettere a punto una tale operazione è risultato molto complesso per Koenigsegg, che è riuscita a sfruttare un breve lasso di tempo in cui le condizioni atmosferiche risultavano ottimali. Lo scenario è un ex aeroporto militare danese, ora convertito in un mega impianto di produzione di energia solare.

record-koenigsegg-agera-rsin foto: La Koenigsegg Agera RS ha una potenza di 1.360 CV.

La belva da 1.360 CV. La vettura utilizzata per stabilire il record è una Koenigsegg Agera RS, uno degli esemplari destinati al mercato USA. La hypercar è stata assemblata da poco e la sessione è stata riprogrammata con una fretta tale che l'auto presentava ancora il nastro protettivo giallo su differenti punti della carrozzeria. L'esemplare in questione gode del recente upgrade 1 MW, che porta la potenza del motore V8 5.0 bi-turbo a ben 1.360 CV. Durante l'impresa, la Agera RS ha raggiunto una velocità di 403 Km/h ma, per omologare il record, vengono considerati solo i tempi relativi al picco di 400 Km/h. La vettura ha raggiunto i 400 Km/h in 26,88 secondi coprendo una distanza di 1.958 metri, la frenata è durata 9,56 secondi coprendo 483 metri. In tutto sono stati coperti 2.441 metri.