Cresce l'aspettativa per l'incredibile Super-Suv italiano. Mentre in casa Ferrari si parla di uno Sport Utility Vehicle che sarà "qualcosa di completamente diverso", Lamborghini è ormai prossima a presentare una vettura che potrebbe ridefinire gli standard di un intero segmento di mercato. La Lamborghini Urus è attesa per il 4 dicembre 2017, data in cui sarà mostrata al pubblico la versione definitiva dell'attesissimo Super-Suv di Sant'Agata Bolognese. Per rendere più piacevole l'attesa ed elevare a livelli inverosimili l'hype, il costruttore ha lanciato un breve video dove si vede la vettura in azione.

Agile anche nel deserto. La Lamborghini Urus, ancora ampiamente camuffata, si esibisce nel deserto e mostra al pubblico una delle funzionalità che la diversificheranno nettamente rispetto al resto della famiglia. Il selettore di guida Anima viene dotato di nuovi programmi che permettono alla vettura di districarsi agilmente su differenti terreni: oltre ai canoni Strada, Sport e Corsa, la Urus prevede anche i setup Sabbia, Terra e Neve. Nel video si vede la grintosa Urus districarsi agilmente tra le sabbie del deserto e le riprese aiutano a comprendere la natura aggressiva del Super-Suv italiano. La nuova arrivata sarà qualcosa di completamente differente che porterà il segmento dei Suv di lusso ad un livello nettamente superiore.

in foto: Il look della Lamborghini Urus resta coerente all'attuale gamma.

L'importanza della Urus. La Lamborghini Urus nasce con l'intento di risollevare le vendite del costruttore italiano, che punta a raddoppiare il numero di unità vendute all'anno. La scheda tecnica della vettura prevede un inedito powertrain ibrido basato su un V8 turbo abbinato ad un motore elettrico. La trazione integrale è il fulcro dell'intero progetto e la chiave dell'agilità del Super-Suv. I puristi del marchio storcono naso sentendo il termine "turbo" e molti rabbrividiscono all'idea di una Lamborghini ibrida. Il settore automotive è in continua evoluzione ed è necessario che anche brand storici sappiano adeguarsi al cambiamento e rivoluzionare i segmenti di riferimento. Quello della Lamborghini Urus è un importante caso che potrebbe aiutare altri marchi dall'elevato tasso storico, come Ferrari, a presentare prodotti innovativi ed in netta contrapposizione con un certo pedigree.