La Ferrari #16 di Charles Leclerc riportata al box dopo l’incidente / Twitter
in foto: La Ferrari #16 di Charles Leclerc riportata al box dopo l’incidente / Twitter

Un incidente chiude anticipatamente la giornata di test ad Abu Dhabi di Charles Leclerc. Il pilota della Ferrari, che per gran parte di questo secondo e ultimo giorno di prove è stato al comando della classifica provvisoria dei tempi, scambiandosi la prima posizione con George Russell oggi alla guida della Mercedes, è stato protagonista di un incidente che nelle fasi finali della giornata che ha portato all’esposizione della bandiera rossa da parte dei commissari. Il botto si è verificato tra la curva 13 e 14 dello Yas Marina ma al momento non si conosce l’esatta dinamica dell’impatto.

Incidente per Leclerc nei test di Abu Dhabi

Come mostrano le prime foto dell’incidente, Leclerc è tornato al box sulle sue gambe mentre la sua Ferrari è stata riportata in pit-lane con l’aiuto dei mezzi di recupero, coperta in ogni parte dal telo rosso. Il monegasco è apparso visibilmente deluso prima di confrontarsi con i meccanici per chiarire quanto accaduto. Un vero peccato per Charles, costretto dunque a terminare in anticipo questa seconda e ultima giornata di prove allo Yas Marina.

Test finiti per la Ferrari

La Ferrari ha confermato che il lavoro della giornata è concluso anche se la monoposto potrebbe essere riparata in tempo per la fine della giornata. Leclerc ha urtato la barriera della curva 14 con la parte posteriore della vettura, danneggiando l’ala e la sospensione posteriore. I dubbi del Cavallino riguardano l’integrità del cambio, che potrebbe essersi danneggiato nell’impatto, motivo per cui la squadra ha deciso di considerare completato il lavoro previsto per oggi. Al momento dell’incidente, il monegasco aveva già macinato oltre 100 giri e provato tutte le gomme messe a disposizione da Pirelli in questo test. L’attività in pista è ripresa dopo che la monoposto è stata riportata al box. Al comando della classifica dei tempi Russell, oggi al posto di Valtteri Bottas sulla Mercedes. Il miglior passaggio del britannico prima della bandiera rossa è stato di 1’37.204, un riferimento di circa 2 decimi migliore di quello di Leclerc.