70° giro Hamilton vince il GP d’Ungheria, Verstappen e Vettel sul podio

E' Lewis Hamilton a trionfare in Ungheria con un strategia perfetta e una grande rimonta su Max Verstappen, costretto ad accontentarsi del secondo posto alle sue spalle. Terzo, dopo una bella lotta con il compagno di squadra, Sebastian Vettel che porta la Ferrari sul podio.

67° giro Hamilton passa Verstappen, grande rimonta dell’inglese che va in testa

Grande rimonta di Lewis Hamilton, ma soprattutto grande lavoro in casa Mercedes: sembrava un azzardo quello di montare la gomma gialla per andare a riprendere Verstappen, ma la tattica ha funzionato. L'inglese raggiunge l'avversario in fondo al rettilineo, lo affianca e lo passa andando a prendersi vittoria e una bella fetta di mondiale.

58° giro Giro veloce per Hamilton, l’inglese spinge per recuperare il gap da Verstappen

Hamilton cerca di dare il tutto per tutto strappando il giro veloce e guadagnando un punto extra: l'inglese, però, pensa soprattutto a recuperare il gap da Verstappen per insidiare la prima posizione dell'olandese. La gara non è ancora finita.

49° giro Pit stop per Hamilton, mossa a sorpresa della Mercedes

Colpo di scena nel GP d'Ungheria: Lewis Hamilton entra al box per montare le gomme gialle costringendo così Verstappen a non fermarsi più. Chiara la mossa della Mercedes che, in questo modo, obbliga la Red Bull ad andare fino in fondo sperando in un decadimento delle prestazioni dell'olandese.

40° giro Ai box anche Vettel, gomma rossa per il tedesco ma errore dei meccanici

Si ferma anche Sebastian Vettel che monta gomma rossa: problemino, però, per il quattro volte campione del mondo con la ruota anteriore destra che i meccanici non riuscivano ad avvitare. Perde secondi preziosi il ferrarista.

39° giro Duello Verstappen-Hamilton per la prima posizione

Lotta all'ultima staccata tra Lewis Hamilton e Max Verstappen per la prima posizione: il campione del mondo punta l'olandese, cerca il sorpasso all'esterno ma il pilota Red Bull resiste portandolo fuori pista in curva 4. Bel duello tra i due, un confronto generazionale che entusiasma gli appassionati.

32° giro Hamilton al box, torna in testa Verstappen

Lascia la testa della corsa Lewis Hamilton che rientra ai box per montare gomma bianca: tutti i top driver, almeno per ora, hanno scelto la stessa strategia. Torna in testa Verstappen che si riprende la leadership del GP.

28° giro Rientra ai box anche Charles Leclerc

Sosta anche per Charles Leclerc che monta la gomma a banda bianca: chiara la strategia Ferrari che cercherà di arrivare fino in fondo tenendosi però una rossa di riserva per cercare il tutto per tutto nel finale mettendo in fila giri veloci.

26° giro Pit stop per Verstappen, l’olandese rientra davanti alle due Ferrari

Rientra ai box Max Verstappen perdendo la prima posizione in favore di Lewis Hamilton, ma mettendosi davanti alle due Ferrari: giusta la strategia Red Bull che riesce a mantenere almeno la seconda posizione.

20° giro Verstappen in crisi con le gomme, Hamilton cerca di approfittarne

Inizia a soffrire la Red Bull, le alte temperature stanno mettendo in crisi Verstappen che, via radio, ha comunicato alla squadra di iniziare a perdere aderenza: una situazione perfetta per l'inglese della Mercedes che ne potrebbe approfittare a breve.

19° giro Battaglia in famiglia Toro Rosso, rischio contatto tra Kvyat e Albon

Bel duello in pista tra le due Toro Rosso: Kvyat e Albon danno spettacolo con sorpassi e controsorpassi fino a quando il russo non accompagna fuori strada il compagno di squadra prendendosi la dodicesima posizione.

10° giro Verstappen cerca di allungare su Hamilton, Leclerc difende il podio

Sempre in testa Verstappen che cerca di scappare, ma alle sue spalle Lewis Hamilton cerca di chiudere il gap: la lotta per la prima posizione, almeno per ora, sembra circoscritta a loro due anche se alle spalle Charles Lecerc sta spingendo per recuperare.

6° giro Bottas ai box, sostituita l’ala anteriore

Rientra ai box Bottas, tardivo il suo ingresso con il finlandese che ha perso troppo tempo in pista con l'ala danneggiata: errore del box Mercedes che ha impiegato troppo a valutare i danni al proprio pilota che, dopo il pit stop, rientra in ultima posizione montando le bianche.

3° giro Bottas in difficoltà, il pilota Mercedes ha l’ala anteriore danneggiata

Soffre Valtteri Bottas che dovrebbe fermarsi per sostituire l'ala danneggiata nel contatto con il compagno di squadra Hamilton prima e con Leclerc poi: i due sono arrivati a toccarsi, ad avere la peggio è stato proprio il finlandese che rovina così la sua gara.

1° giro Verstappen rimane leader, Leclerc 3° davanti a Bottas

Parte bene stavolta Max Verstappen che tiene la posizione nonostante l'attacco di Lewis Hamiltn che arriva al bloccaggio e poi duella con il compagno di squadra Bottas. Ad approfittarne è la Ferrari di Leclerc che guadagna la terza posizione mentre alle spalle Vettel diventa 4° dopo aver superato il finlandese.

04 agosto 14:07 Penalizzati Giovinazzi e Ricciardo, salvo Leclerc

Piovono penalità all'Hungaroring: dopo l'Alfa Romeo Racing di Antonio Giovinazzi, penalizzato per impedimento ai danni di Stroll in qualifica e costretto quindi a scalare di 3 posizioni in griglia, anche Daniel Ricciardo verrà retrocesso a causa del cambio di power unit che lo porterà a partire dietro a tutti. Salvo, invece, Charles Leclerc; i meccanici della Ferrari, infatti, sono riusciti a rimettere in sesto la monoposto dopo i danni riportati ieri in qualifica a causa dell'uscita contro le barriere.

04 agosto 14:03 La griglia di partenza del GP d’Ungheria

Sarà dunque Max Verstappen a scattare in testa con i top team a dividersi le prime sei posizioni; l'ultimo dei big, infatti, è Pierre Gasly che scatterà vicino a Sebastian Vettel. Dietro di loro ecco la conferma McLaren che piazza entrambe le monoposto in quarta fila con Lando Norris a prendersi la settima piazza e Carlos Sainz Jr in ottava. A chiudere la top ten, invece, ci sono la Haas di Romain Grosjean e l'Alfa Romeo Sauber di Kimi Raikkonen.

04 agosto 14:00 Verstappen in pole, è la prima in carriera per l’olandese

Qualifica storica quella del GP d'Ungheria 2019 perché davanti a tutti, per la prima volta in carriera, c'è Max Verstappen: l'olandese, infatti, è riuscito a strappare il miglior tempo precedendo le due Mercedes di Valtteri Bottas, 2° in griglia, e Lewis Hamilton che aprirà la seconda fila. Attardate le Ferrari con Charles Leclerc che scatterà 4° davanti al compagno di squadra Sebastian Vettel.