Un taglio netto con il passato recente, ma che strizza l'occhio alla Formula 1 di un tempo; la Haas, prima scuderia di Formula 1 a mostrarsi, seppur solo nella livrea rinnovata, si presenta al mondo in una veste totalmente inedita per la scuderia a stelle e strisce che abbandona la colorazione che l'aveva accompagnata fin dal suo esordio nel Circus per dipingersi di nero e oro con il colore distintivo, il grigio, rimasto nel nome – che appare ancora sull'ala posteriore e sulle fiancate- , ma in maniera decisamente più ridotta rispetto alle versioni degli scorsi anni.

La livrea della Haas per il 2019
in foto: La livrea della Haas per il 2019

Una novità voluta dal nuovo sponsor

Un cambiamento dovuto all'ingresso del nuovo sponsor, Rich Energy, che ha imposto un cambio netto di livrea, passando dal grigio scuro e alle finiture rosse al nero e oro che contraddistingue i prodotti della bibita energetica. Un look che ricorda la Lotus anni'80 e che renderà impossibile da confondere con le altre le vetture guidate da Kevin Magnussen e Romain Grosjean, i piloti che la porteranno in pista nella prossima stagione di Formula 1. "La nuova vettura ha un aspetto distintivo, non solo in termini di colori, ma anche con i nuovi regolamenti. Speriamo che le modifiche apportate per il 2019 possano migliorare le corse e, cosa più importante, ci diano una chance per avere un impatto maggiore in ogni GP" ha dichiarato il presidente Gene Haas.

La presentazione della nuova livrea, che si è tenuta presso il prestigioso Royal Automobile Club (RAC) del Pall Mall di Londra sotto gli occhi dei due piloti e del team principal Guenther Steiner, ha svelato così la prima delle monoposto che scenderanno in pista nel 2019. L'obiettivo della Haas motorizzata Ferrari e del nuovo partner Rich Energy, neanche troppo nascosto, è quello di riuscire a chiudere – magari tra qualche anno – davanti all'altro colosso presente in Formula 1, la Red Bull, vincendo così il derby delle bibite energetiche e puntando con decisione alle posizioni di vertice. "È importante continuare a crescere come squadra e questa stagione non è diversa: la nostra partnership con Rich Energy è un altro esempio positivo di come stiamo andando avanti come organizzazione. Il 2018 ci ha portato la nostra migliore stagione finora, ma abbiamo ancora delle aree in cui migliorare: il prossimo passo è arrivare in Spagna, per i test, e utilizzare il nostro tempo al meglio per prepararci per il GP iniziale in Australia" ha sottolineato il team principal Gunther Steiner.