in foto: Marc Marquez / GettyImages

Sbaglia nell’ultimo giro buono seguendo la scia di Valentino Rossi, per cercare di arrivare al record della pole, prima che la bandiera gialla per la caduta di Cal Crutchlow nelle battute finali non lo vincolasse alla seconda casella in griglia: Marc Marquez è comunque soddisfatto della prima fila sullo schieramento di partenza del Gp del Giappone, primo match point per lo spagnolo della Honda leader del mondiale MotoGp che al Twin Ring di Motegi potrebbe chiudere matematicamente la partita per il titolo iridato.

Sono molto contento, anche per la posizione in griglia perché la prima fila era comunque l’obiettivo. Ma sono contento perché su questo circuito mi aspettavo di essere molto più lontano e invece siamo molto vicini alle due Yamaha. Valentino ha fatto un giro molto buono, io ero dietro e ho sbagliato in curva 11 ma va bene. All’ultimo giro mi sono detto ‘Adesso spingiamo’ ma c’era bandiera gialla per la caduta di Crutchlow ma sono contento di come sta andando il weekend.

L’errore dietro a Rossi? È stato un errore normale, un errore che si fa abbastanza spesso perché è in discesa, si stacca molto forte. Ho frenato un po’ di più per fermare la moto e ho perso il posteriore, ma questo succede. Speriamo non succeda domani in gara ”.

Passo gara e gomme? La scelta delle gomme credo sia abbastanza chiara, credo sceglieremo la gomma media davanti e la morbida dietro come penso tutti. Quanto al passo di gara, è molto buono, migliore questa mattina rispetto a oggi pomeriggio, dove con più caldo è sembrato che la Yamaha andasse meglio. Ma comunque sono contento perché anche sul passo gara mi sento forte.