McLaren 570S Coupe

McLaren continua ad espandere la propria flotta presentando al Salone di New York (3-12 aprile 2015) una nuova coupé. Tante novità in poco tempo per il costruttore di Woking, che con la neonata 570S inaugura di fatto la gamma Sports Series. La più "piccola" della famiglia non si lascia intimorire dalle sorelle maggiori e mette a disposizione un ottimo pacchetto meccanico. Rispetto alle supercar estreme che escono generalmente dagli stabilimenti di Woking, la 570S Coupé si configura come una supersportiva adatta alla guida di tutti i giorni.

Look familiare
Interni più comodi
Motore e meccanica
Foto

Look familiare

L'aspetto esteriore della McLaren 570S Coupé segue stilisticamente quanto visto sui modelli recenti del costruttore di Woking. La nuova Sport Series si ispira alle grintose vetture della Ultimate Series, ma tende ad eliminare alcuni dettagli "motorsport" in favore di linee più fluide ed eleganti. La sezione frontale è caratterizzata dallo spoiler sotto al paraurti, che separa in maniera elegante le due prese d'aria laterali. I gruppi ottici a LED mantengono la caratteristica sagoma derivata dallo stesso logo McLaren. Le tipiche portiere ad apertura verticale sono divise orizzontalmente da un canale che devia il flusso d'aria verso il retrotreno e allo stesso tempo nasconde il pulsante di apertura delle stesse. La bassissima linea del tetto si chiude con uno spoiler fisso perfettamente integrato col corpo vettura. I fanali di coda a LED trovano posto sulle griglie di ventilazione posteriori. In basso l'ampio diffusore in carbonio completa il pacchetto aerodinamico e crea una soluzione di continuità con i terminali di scarico tinti in nero opaco.

McLaren 570S

Interni più comodi

L'abitacolo della McLaren 570S Coupé si presenta con una configurazione differente rispetto al resto della gamma di Woking e tende un maggiore comfort di guida. Di serie i sedili in pelle imbottiti garantiscono un'ottima tenuta e risultano comodi anche per le lunghe tratte; i sedili sportivi vengono forniti come optional. I rivestimenti in pelle coprono anche il cruscotto ed il volante. La coupé due posti si dimostra anche discretamente pratica grazie ad un'area di stivaggio di 150 litri nel cofano anteriore. La strumentazione digitale è costituita da un pannello TFT che cambia configurazione in base alla modalità di guida selezionata. La console centrale monta lo schermo touchscreen 7 pollici IRIS, da cui si può gestire il climatizzatore e la radio digitale DAB/SIRIUS con connettività Bluetooth. Di serie viene fornito un kit di 4 altoparlanti McLaren Audio ottimizzati soprattutto nel peso, ma in alternativa si può scegliere l'impianto Audio Plus ad 8 altoparlanti. Per i clienti più esigenti viene messo a disposizione il kit Premium Audio System firmato Bowers & Wilkins da 12 altoparlanti con una potenza totale di 1.280 W. La lunga lista degli optional comprende anche rivestimenti in Alcantara e pelle Nappa e finiture in fibra di carbonio.

McLaren 570S 2015

Motore e meccanica

La nuova arrivata della Sports Series viene alimentata dall'immancabile propulsore V8 3.8 litri twin-turbo, che sulla McLaren 570S Coupé assume la sigla M838TE. Rispetto all'unità installata sulla 675 Longtail è stato modificato circa il 30% della componentistica focalizzando l'attenzione su consumi e piacere di guida. Nonostante l'orientamento "urbano" della vettura la scheda tecnica dichiara cifre decisamente elevate con una potenza massima di 570 CV ed un picco di coppia pari a 600 Nm disponibili tra 5.000 e 6.500 giri/minuto. La trazione posteriore è affidata all'efficiente cambio SSG a sette rapporti. La vettura è tenuta sotto controllo da un impianto frenante con dischi carboceramici e le ruote da 19 pollici anteriori e 20 posteriori montano gomme Pirelli P Zero Corsa di taglia 225/35 e 283/35. Il telaio in fibra di carbonio MonoCell II aiuta a ridurre il peso complessivo della supercar, che ferma l'ago della bilancia a 1.313 Kg. Le emissioni di 258 g/Km di CO2 vengono abbinate ad un eccellente scatto 0-100 Km/h della durata di soli 3,2 secondi; la velocità massima dichiarata è di 328 Km/h. Lo schema delle sospensioni prevede un kit di ammortizzatori indipendenti adattivi con barre anti rollio anteriori e posteriori e doppi bracci trasversali. Il selettore di guida è regolabile su tre setup: Normal, Sport e Track.