McLaren MSO Carbon Series LT

Il dipartimento Special Operations di McLaren mostra al pubblico la sua ultima creazione. La 675LT Spider si presenta sotto una nuova vesta con la edizione limitata MSO Carbon Series LT. La P1 completamente in fibra esposta al Salone di Ginevra 2016 ha suscitato l'interesse di molti clienti ed il brand di Woking ha voluto rispondere alle loro richieste con questa nuova vettura. La McLaren Carbon Series LT sarà prodotta in soli 25 esemplari, tutti già venduti. I fortunati 25 dovranno attendere la fine del 2016 per ricevere questo pezzo da collezione.

Un abito in carbonio
La McLaren 675LT Spider

Un abito in carbonio

Il ricco pacchetto aerodinamico della McLaren 675LT Spider prevede numerose componenti esterne realizzate in fibra di carbonio, tra queste sono incluse le minigonne laterali ed il caratteristico aerofreno che crea l'effetto Long Tail. Sulla Carbon Series LT l'intero corpo vettura mette in bella mostra la fibra di carbonio, priva di verniciature. L'unico rivestimento applicato sul grezzo intreccio di carbonio è una semplice finitura lucida che contribuisce a mettere in risalto le forme della vettura. Anche il tetto richiudibile elettricamente è realizzato in fibra di carbonio lucida. Rispetto alla 675LT Spider di serie ci sono circa il 40% di componenti differenti e costruiti completamente in fibra di carbonio, come lo sportellino del carburante e le lamelle di ispirazione GT3 installate accanto lo spoiler anteriore. Tutte le componenti aggiuntive della Carbon Series sono installabili sul modello normale rendendo di fatto questi 25 esemplari dei pezzi unici rispetto alle 500 McLaren 675LT Spider vendute in precedenza.

La McLaren 675LT Spider

McLaren 675 LT Carbon Series

La MSO Carbon Series è la terza vettura della gamma McLaren che riceve il badge LT. Il marchio di Woking ha ricreato lo stile unico della Longtail originale di 20 anni fa con la 675LT Coupé. La variante Spider, su cui si basa la Carbon Series, monta il ben noto V8 3.8 litri twin-turbo di casa McLaren. Il propulsore è stato notevolmente rivisto e mette a disposizione, come suggerisce il nome, 675 CV sviluppati all'elevato regime di 7.100 giri/minuto. Le modifiche apportate al V8 riguardano l'introduzione di nuove turbine, componenti ultraleggere, pompa carburante più rapida e differenti interventi di ottimizzazione degli attriti. Tra 5.000 e 6.500 giri/minuto il propulsore sprigiona 700 Nm ma il launch control ne limita l'erogazione a 600 Nm quando è inserita la prima marcia per scattare senza problemi ed evitare lo slittamento delle ruote posteriori. La MSO Carbon Series scatta da 0 a 100 Km/h in 2.9 secondi e accelera fino a raggiungere 326 Km/h di velocità massima.