Continua a calare il mercato dell'auto italiano: a novembre, infatti, sono state 146.991 autovetture immatricolate nel Belpaese, un dato che fa segnare un -6,3% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Da inizio anno, invece, sono state 1 milione e 785 le nuove vetture immatricolate, in calo del 3,5% rispetto al 2017 mettendo così a repentaglio quota 2 milioni di veicoli, una soglia che fino a qualche mese fa sembrava poter essere raggiunta senza troppi problemi.

A pesare sul mercato dell'auto, in deciso rallentamento negli ultimi mesi, come confermato dal Centro Studi Promotor, è il calo dell'indice di fiducia dei consumatori, sceso a novembre a quota 114,8 da 116,6 registrato a ottobre, e al rallentamento dell'economia, con il prodotto interno lordo che nel terzo trimestre di quest'anno ha virato in terreno negativo evidenziando come proprio il quadro economico generale venga considerato il maggior fattore di freno delle vendite di automobili. Crolla il diesel che fa segnare un -25,6% anche a causa dei provvedimenti sempre più stringenti da parte delle amministrazioni locali che portano sempre più persone a puntare su metodi di alimentazione alternativi o a puntare sulle vetture a benzina.

Perde terreno Fca, ma Panda e Ypsilon sono le più vendute

Perde terreno anche il gruppo Fca che ha immatricolato a novembre 35.444 auto, con un calo del 9,8% rispetto allo stesso mese del 2017 vedendo scendere la propria quota di mercato dal 25,1% al 24,1% mentre negli 11 mesi del 2017 ha venduto 467.904 auto, l'11% in meno rispetto allo stesso periodo dell'anno passato. Nonostante questo, però, a chiudere in attivo ci ha pensato Jeep che cresce ancora mentre prosegue la contrazione del marchio Fiat, calato del 15% nell'ultimo mese. In perdita anche Alfa Romeo che a novembre ha di fatto dimezzato le vendite con un risultato annuo in calo del 2,99%. Nonostante questo, però, il gruppo italiano mantiene il podio con Fiat Panda, Lancia Ypsilon e Jeep Renegade che rappresentano le tre auto più vendute in Italia a novembre con Panda, 500, Lancia Ypsilon, Fiat 500X e Jeep Compass leader dei rispettivi segmenti. Chiudono in calo Audi, BMW e Mercedes mentre non conosce sosta la crescita del marchio Volkswagen che sale dell'11,8%. Bene anche Peugeot che chiude con un +3,4%.