Il prossimo 3 gennaio Michael Schumacher, il pilota più vincente nella storia della Formula 1, compirà 50 anni: una festa amara, resa complicata dalle conseguenze dell'incidente sulle nevi di Meribel di cinque anni fa contro il quale il campione sta ancora lottando, ma che i propri cari, stretti intorno a lui insieme agli amici di sempre, cercheranno di rendere speciale.

Michael Schumacher – Getty Images
in foto: Michael Schumacher – Getty Images

Un'app per celebrare il campione

Diverse le iniziative che andranno in scena per celebrare il mezzo secolo di vita di Michael Schumacher: la Ferrari, attraverso il proprio museo, ha organizzato una mostra che aprirà i battenti proprio il prossimo 3 gennaio per celebrare il grande contributo dato dal tedesco alla storia della Rossa, ma non c'è solo la scuderia a voler rendere omaggio al campione. Anche la Keep Fighting Foundation, la fondazione creata proprio dalla famiglia Schumacher, ha deciso di festeggiare il tedesco rilasciando l'app ufficiale, disponibile per dispositivi  iOS e Android, di Michael Schumacher.

L’app di Michael Schumacher
in foto: L’app di Michael Schumacher

L'applicazione dedicata al campione sarà una sorta di museo virtuale che renderà omaggio alla carriera del sette volte campione del mondo: al suo interno sarà possibile consultare statistiche e record, ammirare le vetture guidate in carriera e fare un tour virtuale sia della mostra permanente della Michael Schumacher Private Collection al Motorworld Cologne-Rheinland sia dello storico circuito di Kerpen-Manheim, dove il tedesco ha iniziato a gareggiare a bordo dei kart. Un modo per avvicinare ancora di più i fan al mondo del tedesco e che sarà collegata direttamente alla nuova App Schumoji, i cui proventi saranno interamente devoluti alla Keep Fighting Foundation. Schumacher si appresta a tagliare il fatidico traguardo dei 50 anni, un compleanno amaro, reso difficile dalla lunga battaglia del campione per tornare a una vita normale dopo l'incidente sugli sci, ma addolcito dall'affetto dei fan che a distanza di anni continuano a fare il tifo per lui.