Mattia Pasini / Getty Images
in foto: Mattia Pasini / Getty Images

Rivoluzione tra le fila italiane della Moto2 che domenica prossima sarà impegnata ad Austin per il GP delle Americhe, terzo round della stagione 2019.

Riecco Pasini

La principale novità è rappresentata dal ritorno in pista di Mattia Pasini che in occasione del round in Texas sostituirà l’infortunato Augusto Fernandez sulla Kalex del team FlexBox HP 40 di Sito Pons dove affiancherà il marchigiano leader del Mondiale Lorenzo Baldassarri, a punteggio pieno dopo le due splendide vittorie arrivate in Qatar e Argentina. Fernandez, infortunato al braccio sinistro in seguito a una brutta caduta nel corso delle libere 2 al Termas de Rio Hondo, dopo l’intervento chirurgico perfettamente riuscito, dovrà infatti saltare il round Usa. Una buona occasione per il 33enne di Rimini che nella cabina di commento di Sky sarà sostituito dal pilota marchigiano Alex Polita: “Prima di tutto, a nessun pilota piace sostituirne un altro a causa di un infortunio, quindi voglio inviare un grande incoraggiamento a Augusto Fernández e augurargli una pronta guarigione –  il pensiero di Pasini per il collega infortunato – . Ma pensando in modalità gara, sono molto felice di poter correre nel team di Sito Pons, mi sento molto onorato per questa opportunità e spero di poter fare un buon lavoro questo weekend”.

Assenti Bulega e Manzi

Le brutte notizie arrivano invece dallo Sky Racing team VR46 che in Texas dovrà fare a meno di Nicolò Bulega. Un forfait, quello del 19enne emiliano che quest’anno ha esordito in classe intermedia con la squadra promossa da Valentino Rossi, dovuto al riacutizzarsi di una sindrome compartimentale al braccio destro che lo ha costretto al ritiro in Argentina e a ricorrere all’intervento chirurgico che verrà effettuato martedì prossimo. Ad Austin, però, non verrà sostituito per cui a difendere i colori dello Sky Racing team Vr46 sarà il solo Luca Marini.

Ancora più grave il guaio che obbligherà il pilota del team MV Agusta Forward Racing, Stefano Manzi, a saltare la trasferta in Texas. La caduta nel corso del Gp d’Argentina ha avuto conseguenze ben più gravi del previsto, evidenziando una frattura allo scafoide del polso destro per cui il 20enne di Rimini dovrà sottoporsi a un’operazione chirurgica, anche questa prevista per il prossimo martedì. A sostituirlo sarà il pilota del Mondiale Supersport 600 Gabriele Ruiu, 19enne di Roma impegnato questo fine settimana con la Honda del team Gemar Ciociaria Corse WSSP nel round della Superbike ad Aragon. Per lui si tratterà dell’esordio nel Motomondiale.