Jack Miller, 22 anni / GettyImages
in foto: Jack Miller, 22 anni / GettyImages

Se confermata, si tratterebbe della quarta mossa di mercato: dopo la conferma di Cal Crutchlow in Honda LCR, quella di Danilo Petrucci in Pramac, il salto di Franco Morbidelli dalla Moto2 alla MotoGP, negli ultimi giorni l’attenzione si è spostata su Jack Miller che a fine stagione vedrà scadere il suo contratto con HRC. Il 22enne australiano, che non avrebbe trovato un accordo per prolungare il proprio rapporto con il team Marc Vds, nel fine settimana del Sachsenring doveva dare una risposta all’offerta arrivata dal team Pramac Racing. Le ultime indiscrezioni suggeriscono che l’affare si sarebbe concluso.

Alcune fonti vicine alla trattativa dicono che l'affare tra Jack Miller e il team Pramac Ducati non è solo probabile, è fatto … – riporta Crash.net.

Il team Marc Vds sostiene che “i colloqui con Jack sono ancora in corso”, mentre Aprilia e Suzuki erano state considerate possibili opportunità per l’australiano. Tuttavia, da quanto emerso, Miller avrebbe preferito passare tra le fila del team Ducati Pramac. “La trattativa tra Jack Miller e Pramac per la seconda Desmosedici Gp sono in corso, ma anche altre squadre sono interessate a lui” ha riportato un portavoce Ducati nel fine settimana in Germania. Se la firma del contratto verrà confermata, Miller – che trascorrerà la pausa estiva correndo la 8 Ore di Suzuka per la Honda – dal 2018 farà coppia con Danilo Petrucci, prendendo il posto di Scott Redding.

Per Redding Aspar, Avintia o il ritorno in Marc Vds

Tra le opzioni della squadra di Paolo Campinoti non c’è mai stata quella del rinnovo di Redding, attualmente sotto contratto con Ducati. Se confermato, il pilota inglese potrebbe passare in uno degli altri team satellite della casa bolognese, Aspar o Avintia, che non hanno ancora confermato la propria line-up per il 2018. Per Redding l’altra opzione sarebbe quella di ritornare in Marc Vds, dove ha corso in Moto2 e il boss della squadra, Michael Bartholemy, è anche il suo manager personale. In questo caso a fare valigia sarebbe Tito Rabat, attuale compagno di squadra di Miller, che potrebbe bussare alla porta del team Avintia. Nel team Aspar, invece, a breve dovrebbe essere riconfermato Alvaro Bautista, mentre la posizione di Karel Abraham non dovrebbe essere in discussione. Da definire anche la situazione in Aprilia di Sam Lowes, a rischio per i cattivi risultati.