Anno nuovo e nuova stagione MotoGP per piloti e team impegnati nel mondiale che, trascorsi gli ultimi giorni della pausa invernale, torneranno presto a concentrarsi in vista del campionato del mondo 2019.

La Ducati apre le danze

Come lo scorso anno, anche nel 2019 sarà la Ducati la prima squadra a presentare i programmi sportivi e svelare le nuove moto con cui il vice campione del mondo Andrea Dovizioso e il suo nuovo compagno di squadra Danilo Petrucci affronteranno il mondiale. L’unveiling ufficiale si terrà venerdì 18 gennaio in Svizzera, presso il Philip Morris R&D di Neuchâtel, l’impianto elvetico dove il colosso del tabacco ricerca e sviluppa i suoi prodotti smoke free. La presentazione si terrà alle ore 16:00 e come sempre sarà trasmessa in diretta streaming sui canali social Facebook e Youtube di Ducati.

Honda alza il sipario a Madrid

Cinque giorni più tardi toccherà alla Honda presentare le nuove RC213V con cui il campione in carica Marc Marquez e il cinque volte iridato Jorge Lorenzo promettono di dominare il mondiale. L’evento si terrà a Madrid mercoledì 23 gennaio anche se ad oggi non è ancora stata ufficializzata la sede dell’evento, una location “molto capiente” che verrà sfruttata anche per dare il via alle celebrazioni per i 25 anni di collaborazione della squadra di Tokyo con lo sponsor Repsol. Per Lorenzo si tratterà della prima uscita ufficiale con i colori HRC dopo la prima presa di contatto con la moto avuta nei test post-campionato di Valencia e Jerez.

La nuova Yamaha in Indonesia

Dopo Honda e Ducati, sarà la Yamaha a svelare i colori delle nuove YZR-M1 con cui il nove volte campione del mondo Valentino Rossi e l’ex campione della Moto3 Maverick Vinales disputeranno il mondiale. Diversamente dagli ultimi anni, quando per l’evento erano state scelte Madrid e Barcellona, la presentazione ufficiale si terrà a Jakarta, in Indonesia. La data scelta è quella di lunedì 4 febbraio, una giornata particolarmente attesa da tifosi e appassionati visto che, oltre al cambio di numero annunciato da Vinales (che lascerà il 25 per correre con il 12), il nuovo prototipo avrà una livrea diversa da quella delle ultime stagioni per l’uscita dello sponsor Movistar. Non ci saranno più le “M” del colosso spagnolo della telefonia che lasceranno spazio all’artiglio verde del logo Monster Energy che dal 2019 è main sponsor del team.

Test invernali / Sepang e Losail

I motori si riaccenderanno a Sepang, in Malesia, prima per lo shakedown riservato ai piloti collaudatori (1-3 febbraio) e subito dopo per il primo turno di test ufficiali MotoGP riservati ai piloti titolari, previsto da martedì 6 a giovedì 8 febbraio. Sarà poi la volta del secondo e, diversamente dalle ultime stagioni (quando le sessioni test invernali erano tre), ultimo turno di test pre-campionato, che si terrà direttamente prima dell’inizio della stagione, da sabato 23 a lunedì 25 febbraio in Qatar, sul circuito di Losail, dove si disputerà la gara di apertura del mondiale.

Nel frattempo, a presentare moto e programmi sportivi del mondiale saranno tutte le altre squadre impegnate nel mondiale, compresa la KTM che martedì 12 febbraio nella sede di Mattighofen, in Austria, toglierà il velo dai colori delle nuove RC16 con cui Johann Zarco e Pol Espargaro saranno al via a Losail. Suzuki, Aprilia e gli altri team satellite, incluso Pramac, al momento non hanno ancora ufficializzato la data di presentazione delle nuove moto.

Per quanto riguarda le altre classi del mondiale, Moto2 e Moto3 proveranno a Jerez, dal 20 al 22 febbraio mentre il secondo turno di test si terrà in Qatar dal 1° al 3 marzo. I test della nuova categoria elettrica MotoE all’esordio nel 2019 si terranno invece dal 12 al 14 marzo e dal 23 al 25 aprile a Jerez, lo stesso circuito dove una settimana più tardi si terrà la prima gara della nuova Coppa del mondo, affiancando la tappa andalusa del Motomondiale prevista per il 5 maggio.

Test MotoGP 2019
Preseason
1°-3 febbraio | Sepang shakedown collaudatori
6-8 febbraio | Test Sepang
23-25 febbraio | Test Losail

Test Moto2 e Moto3 2019
Preseason
20-22 febbraio | Test Jerez
1-3 marzo | Test Qatar

Test MotoE 2019
Preseason
13-15 marzo | Test Jerez
23-25 aprile | Test Jerez

Gp del Qatar, primo dei 19 GP

Come ormai tradizione, il primo Gran Premio si disputerà in notturna, sotto i riflettori del circuito di Losail, in Qatar, domenica 10 marzo. Sarà poi la volta del Gp d’Argentina, al Termas de Rio Hondo, il 31 marzo, prima delle due tappe oltreoceano con quella di Austin, Gp delle Americhe, il 14 aprile. Toccherà poi a Jerez ospitare il primo appuntamento europeo del mondiale, il 5 maggio, seguito dal Gp di Francia a Le Mans, il 19 maggio. Il Gp d’Italia al Mugello si correrà il 2 giugno. Sarà poi al circuito di Barcellona ospitare il Gp di Catalunya (16 giugno), seguito dal Gp d’Olanda, ad Assen, il 30 giungo e dal Gp di Germania al Sachsenring il 7 luglio, giro di boa del campionato. Dopo la pausa estiva si ripartirà dal Gp della Repubblica Ceca a Brno, il 4 agosto, seguito dal Gp d’Austria al Red Bull Ring di Spielberg, l’11 agosto. Il Gp di Gran Bretagna si correrà a Silverstone, il 25 agosto, seguito dal Gp di San Marino a Misano, il 15 settembre, e dal Gp di Aragon il 22 settembre. Il 6 ottobre si correrà il Gp di Thailandia, prima tappa della trasferta asiatica che toccherà in rapida successione Giappone (20 ottobre), Australia (27 ottobre) e Malesia (3 novembre). Ultimo round a Valencia, il 17 novembre.

Calendario MotoGP, Moto2 e Moto3 2019
Data / GP / Circuito
10 marzo | GP del Qatar, Losail
31 marzo | Gp d’Argentina, Termas de Rio Hondo
14 aprile | Gp delle Americhe, Austin (Usa)
5 maggio | GP di Spagna, Jerez *
19 maggio | GP di Francia, Le Mans *
2 giugno | GP d'Italia, Mugello
16 giugno | GP di Catalogna, Barcellona
30 giugno | GP d’Olanda, Assen
7 luglio | GP di Germania, Sachsenring *
4 agosto | GP della Repubblica Ceca, Brno
11 agosto | GP d’Austria, Red Bull Ring *
25 agosto | GP di Gran Bretagna, Silverstone
15 settembre | GP di San Marino, Misano **
22 settembre | GP di Aragon, Aragon
6 ottobre | GP di Thailandia, Buriram
20 ottobre | GP del Giappone, Motegi
27 ottobre | GP d’Australia, Phillip Island
3 novembre | GP di Malesia, Sepang
17 novembre | GP della Comunità Valenciana, Valencia


* gara MotoE
** due gare MotoE