Un’ulteriore conferma del profondo legame tra Lamborghini e Pramac Racing arriva dagli Stati Uniti: dopo la livrea speciale sfoggiata in occasione del Gp del Mugello dello scorso anno e quelle disegnate per questa stagione da Mitja Borkert, direttore del Centro Stile Lamborghini, in occasione del Gp delle Americhe in programma nel fine settimana ad Austin il marchio di Sant’Agata Bolognese comparirà sulle carene delle Ducati di Francesco Bagnaia e Jack Miller, occupando lo spazio lasciato dall’ex main sponsor Alma. Oltre a questo, i due piloti avranno a disposizione due Lamborghini Huracan, mentre i vertici della squadra tre Lamborghini Urus per i loro spostamenti durante il weekend di gara. Venerdì sera, inoltre, piloti e staff saranno presenti presso lo showroom del concessionario Lamborghini ad Austin per un meet and greet con ospiti ed appassionati.

“Disputare un Gran Premio così importante con il logo di questo marchio vicino a Pramac è motivo di grande soddisfazione” ha dichiarato Paolo Campinoti, Team Principal Pramac Racing. “Siamo orgogliosi di avere Automobili Lamborghini come title sponsor del Gran Prix of the Americas e questo sottolinea che il rapporto che unisce Lamborghini a Pramac va oltre il sentimento di profonda amicizia che mi lega a Stefano Domenicali”.

Quale migliore occasione del GP di Austin per confermare questa importante collaborazione” ha aggiunto Stefano Domenicali, CEO di Automobili Lamborghini. “L’obiettivo principale è quello di fare sistema tra eccellenze del made in Italy. Gli Stati Uniti sono il luogo ideale per sviluppare, consolidare e comunicare il concetto di grande manifattura italiana. La sinergia con Pramac va in questa direzione”.