Quarto turno di libere iniziato nel modo peggiore per Andrea Iannone, incappato in una caduta alla curva 11 nelle prime fasi, una scivolata sembrata da subito qualcosa in più di qualche semplice botta per il pilota abruzzese che, dolorante al piede sinistro, è stato portato al centro medico per i controlli del caso. Un brutto volo a gran velocità per il pilota Aprilia che, tornato al box, è stato portato via a spalla dal padre e dal fratello Angelo, senza riuscire ad appoggiare il piede a terra.

Iannone al centro medico

A fare un primo punto della situazione, Fausto Gresini, team manager Aprilia: “Gli fa male la caviglia, tanto da fare fatica ad appoggiare il piede a terra – ha detto a Sky Sport – . Vedremo, andrà in clinica, farà una lastra e capiremo. L’incidente? La moto gli è partita e non è riuscito a controllarla, lì è un punto un po’ veloce ed è caduto un po’ male”.

La caduta di Andrea Iannone a Jerez
in foto: La caduta di Andrea Iannone a Jerez

In pista, nel frattempo, l’ultimo turno di prove ha dato ragione a Marc Marquez che ha trovato il miglior passaggio davanti a Maverick Vinales e Cal Crutchlow. Quarto Fabio Quartararo seguito da Andrea Dovizioso, ottavo Petrucci con l’altra Ducati, 13° Valentino Rossi. Per Iannone il rischio è di saltare le qualifiche e, se i controlli escluderanno particolari lesioni o fratture, di ritrovarsi comunque ultimo sulla griglia di partenza della gara di domani.