Notizie di quelle clamorose questa mattina dalla Spagna, delle vere e proprie bombe sganciate non solo dalle testate iberiche ma anche dagli stessi piloti della MotoGp pronti a sorprendere con cambiamenti incredibili attraverso le proprie pagine social.

A dare il buongiorno è stato Alex Espargaro che ha annunciato il suo ritiro per intraprendere una nuova carriera da ciclista professionista nel team Movistar. Uno scherzetto confezionato davvero bene, con tanto di video e post su tutti i canali ufficiali, compresi quelli del colosso telefonico, in quello che in Spagna è il giorno dei Santi Innocenti, una festività religiosa accompagnata dall’usanza di fare scherzi, un po’ come avviene in Italia il 1° aprile. “Una scommessa coraggiosa su un grande nome della MotoGP – scrive il team Movistar – Siamo molto felici di poter annoverare nelle nostre fila, il prossimo anno, Aleix Espargaro”. “Sono molto felice di realizzare uno dei miei sogni e di poter annunciare la mia firma con il team Movistar – ha cinguettato EspargaroAddio MotoGP e grazie mille di tutto”.

Anche Marc Marquez ha preparato uno scherzo per i suoi fan. A metà mattinata ecco spuntare il tweet del campione della Honda. “Nuovo anno, nuovo numero. Nel 2019 correrò con il numero 1” ha scritto lo spagnolo, pubblicando una foto della sua RC213V con il numero 1 sul cupolino. Chissà se a divertirsi con Photoshop non sia stato proprio Marquez provando a ingannare il tempo in questi giorni di riposo in seguito all’intervento alla spalla.

Preparato a dovere anche lo scherzetto arrivato dal magazine Todocircuito.com che ha annunciato il passaggio del campione di Cervera e del suo nuovo compagno di squadra Jorge Lorenzo al mondiale sidecar con tanto di comunicato ufficiale del team Repsol Honda.

Nel mirino della stampa iberica non solo i piloti spagnoli ma anche leggende del motociclismo come l’australiano Casey Stoner, capace di catalizzare l’attenzione dei media nonostante siano ormai trascorse sei stagioni dal suo ritiro dalla MotoGP. Secondo quanto riportato da Motociclismo.es Casey sarà il nuovo collaudatore della KTM al fianco di Dani Pedrosa, senza escludere un suo ritorno alle corse con la moto di Mattighofen.