Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci a Le Mans / Getty
in foto: Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci a Le Mans / Getty

Weekend speciale per Andrea Dovizioso al Mugello, Gp d’Italia, gara di casa per tutta la Ducati e traguardo storico per DesmoDovi che sul circuito toscano sarà al via della sua gara numero 300 nel Motomondiale. Nuova pietra miliare nella carriera del pilota forlivese, attualmente 2° in campionato a 8 punti dal leader Marc Marquez, che arriva al Mugello reduce dal 2° posto nel doppio podio Ducati a Le Mans ma la percezione che contro Marquez e la Honda servirà inventare qualcosa di nuovo. Un asso nella manica che la Ducati avrebbe in serbo proprio per il GP d’Italia, forse un particolare nuovamente legato all’aerodinamica, come il cucchiaio al forcellone.

Dovi: "Grandi aspettative per il Mugello"

Arrivare qui dopo un risultato come quello di Le Mans è sicuramente positivo, anche se vogliamo ancora migliorare – dice Dovizioso che con la Ducati al Mugello ha vinto nel 2017, arrivando 2° lo scorso anno  – . Questa è la nostra gara di casa, e credo che potremo essere competitivi e veloci, per cui il nostro obiettivo è innanzitutto quello di salire nuovamente sul podio”.

Come abbiamo visto in queste prime gare, quest’anno anche i nostri rivali sono particolarmente veloci quindi è difficile fare pronostici – ha aggiunto il forlivese – .  Da parte nostra, non ci accontentiamo dei risultati ottenuti fino a qui e faremo del nostro meglio, analizzando i dati e continuando a lavorare, per capire dove possiamo fare ulteriori miglioramenti. Spero che il meteo sia buono, perché ho grandi aspettative per questo fine settimana”.

Ducati a tre punte con Pirro wild card

Accanto a Dovizioso, oltre al compagno di squadra Danilo Petrucci, in pista con la terza Desmosedici GP19 ci sarà Michele Pirro, schierato per la prima volta quest’anno come wild card, alla sua centesima gara nel campionato. “Affronterò il week end di gara senza pressione, sapendo di aver fatto del mio meglio per farmi trovare pronto, e cercherò di aiutare Andrea e Danilo a conquistare il miglior risultato possibile – ammette il collaudatore Ducati – . Ho avuto buone sensazioni sulla moto durante i test qui alcuni giorni fa. Sarà sicuramente un week end carico di emozioni che sono felice di condividere con tutti i nostri tifosi e appassionati. Dopo un anno sono ancora qui, pronto a dare il meglio di me”.

Non vede l’ora di tornare in pista anche Petrucci: “Sono molto felice perché correrò ‘in casa’, su quella che è la mia pista preferita, oltre che un tracciato sul quale la Desmosedici GP può esprimersi al meglio, come si è visto negli ultimi anni – spiega Petrux che al Mugello ha conquistato un terzo posto come miglior personale – . Penso che questo round rappresenti una buona occasione per fare bene, e sono davvero contento di arrivarci sulla scia del podio di Le Mans, un risultato che ci ha dato fiducia. Sia io che tutta la mia squadra arriviamo a questa gara con tanta carica, che non guasta mai, e con l’obiettivo di lottare ancora una volta per le prime posizioni”.