Andrea Dovizioso / Ducati
in foto: Andrea Dovizioso / Ducati

Dopo tre settimane di pausa, la MotoGP è pronta a tornare in pista per la seconda parte della stagione 2019. Il campionato riparte da Brno per il GP della Repubblica Ceca, decimo di diciannove round in calendario e primo della doppietta di gare prevista a inizio agosto con il GP d’Austria della prossima settimana. Due weekend che per la Ducati possono rappresentare un’importante occasione per recuperare terreno in campionato, dopo una prima parte dominata dal campione della Honda Marc Marquez, primo a 185 punti e 58 di vantaggio sul secondo in classifica, Andrea Dovizioso.

Dovizioso: "Possiamo essere molto competitivi"

All’attivo, dopo nove round, una vittoria e altri tre podi per il pilota forlivese, pronto a sfruttare le caratteristiche della Desmosedici su una pista amica come quella di Brno, dove la Ducati hanno trionfato in tre occasioni, l’ultima lo scorso anno, proprio con Dovizioso, vincitore in volata davanti all’ex compagno di squadra Jorge Lorenzo. “Sono sicuro che riusciremo ad essere molto competitivi e a dimostrare pienamente il nostro potenziale – è certo Dovizioso, che guarda con fiducia le prossime gare – . Senza dubbio in questo momento dobbiamo restare positivi: abbiamo lavorato duro sotto ogni aspetto durante queste tre settimane e siamo pronti ad affrontare la seconda metà del campionato con grande motivazione”.

La pausa estiva è servita a ricaricare le batterie ma soprattutto “a mettere le cose in prospettiva – aggiunge DesmoDovi – . C’è da dire che sia ad Assen sia al Sachsenring le nostre sensazioni in sella non sono state le migliori nonostante una posizione al traguardo comunque soddisfacente. Ma adesso ci aspettano piste come Brno e Spielberg, due circuiti dove sono certo che riusciremo a sfruttare in pieno il nostro potenziale”.

Petrucci: "Brno buona occasione"

Come Dovi, anche il suo compagno di squadra, Danilo Petrucci, è carico in vista del fine settimana che aprirà la seconda metà della stagione. “Dopo le mie belle vacanze ho tantissima voglia di tornare in pista – dice il pilota ternano che ha chiuso la prima parte del campionato con sei punti di ritardo da Dovizioso, centrando la sua prima vittoria in top class e firmando il rinnovo con la Ducati fino al 2020 – . Brno è un tracciato che mi piace e sul quale la Ducati è sempre stata competitiva, in particolare lo scorso anno. Io arrivai in sesta posizione al traguardo, ma a soli tre secondi dal vincitore, e penso che anche il prossimo weekend avremo una buona occasione per ottenere un bel risultato. A casa poi hanno lavorato davvero tanto in queste tre settimane per portare avanti lo sviluppo della moto, e non vedo l’ora di provare alcune novità. Sarà importante ripartire con il piede giusto perché dopo la pausa a volte cambiano i valori in campo, e noi vogliamo farci trovare pronti per questa seconda metà di stagione”.