Ci siamo: debutta oggi pomeriggio, nel corso della seconda giornata di test del Qatar la nuova carena aerodinamica che la Ducati ha sviluppato per sopperire al divieto di appendici aerodinamiche imposto dal regolamento tecnico del 2017. Non ancora noto se la soluzione sarà affidata ad entrambi i piloti titolari, Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo, o se sarà il veterano forlivese a completare le prime tornate in sella alla Desmosedici GP con la nuova carena. La conferma di quelle che fino a ieri sera erano state indiscrezioni di fonti vicine al box Ducati è arrivata questa mattina, a poche ore dall'inizio dei test.

Oggi tra le 18.30 e le 19:00 vedremo la nuova carena che farà debuttare Gigi Dall’igna – anticipa Sandro Donato Grosso per Sky Sport – È qualcosa anche un po’ spaziale, se vogliamo, con riferimento aerodinamici tipo quelli dell’Aprilia con le pance abbastanza pronunciate ai lati del cupolino ma anche una parte bassa che convoglia i flussi”.

Una soluzione definita “spaziale” dall’inviato del canale satellitare che già in passato era riuscito a carpire alcuni segreti delle soluzioni sviluppate in Ducati, come il contenuto della “salad box” che le Rosse hanno mostrato sotto il codone nei test di Sepang e rivista anche nella prima giornata di test in Qatar. Una carena che sarebbe quindi vicina a quella mostrata dall’Aprilia nei test di Phillip Island, nettamente differente quindi dalla doppia carena adottata da Yamaha e Suzuki, nel tentativo di recuperare la deportanza perduta dalla perdita delle ali esterne.