Due vittorie consecutive per andare in vacanza senza pensieri, un trionfo a Brno per riprendere il filo lì da dove aveva interrotto: l'obiettivo di Marc Marquez, come sempre, è quello di vincere anche in Repubblica Ceca dove la MotoGP torna a far rombare i motori dopo la pausa estiva. Il leader del mondiale può gestire il vantaggio su Valentino Rossi, secondo in classifica con 46 punti di ritardo, ma lo spagnolo non è tipo da fare calcoli e anche nel prossimo appuntamento punterà alla vittoria.

Lo spagnolo festeggia le 100 gare in MotoGP

Una pista, quella di Brno, che evoca ricordi positivi nello spagnolo che detiene il record del tracciato e dove ha conquistato, nella sua carriera, 3 vittorie. Sarà inoltre un'occasione speciale per Marquez, pronto a tagliare il traguardo dei 100 Gran Premi in MotoGP; un evento che il pilota della Honda vuole festeggiare nel miglior modo possibile:

Abbiamo fatto un buon test a Brno e siamo usciti vittoriosi in due gare molto diverse, una battaglia a tutto campo e un'altra tattica, quindi arriviamo a Brno con fiducia. E ‘stato bello anche godersi qualche giorno di vacanza per ricaricare le batterie e prepararsi per la seconda parte della stagione, che sarà comunque molto lunga con 10 gare da disputare. I nostri avversari sono veloci su ogni circuito e in ogni situazione, quindi dobbiamo capire e pianificare ogni volta la strategia migliore. Stiamo lavorando molto bene con il team e gli ingegneri e dobbiamo continuare così – sono le sue parole riportate sul sito ufficiale della squadra -. Andrò a Brno senza pensare al vantaggio nel campionato, come se fossimo tutti ancora all'inizio, a zero punti. L'obiettivo della domenica è vincere, ma se la situazione non lo permetterà, cercheremo di ottenere il miglior risultato possibile.

Nessun calcolo, per Marc Marquez non è ancora arrivato il momento di entrare in modalità ragioniere: lo spagnolo, anche a Brno, cercherà di dare il massimo per arrivare davanti a tutti incrementando così il vantaggio in classifica su quel Valentino Rossi che, al momento, rappresenta il pericolo numero uno per il campione del mondo in carica. L'obiettivo è sempre lo stesso, vincere, e se dovesse arrivare un successo anche in Repubblica Ceca lo spagnolo comincerebbe sul serio ad annusare il dolce profumo della vittoria mondiale.