Marc Marquez – Getty Images
in foto: Marc Marquez – Getty Images

Archiviata la sconfitta al Red Bull Ring, la quarta stagionale con quelle di Losail, Mugello e Assen, ma in ogni caso nuovamente contenuta con un ferreo secondo posto alla bandiera a scacchi, il campione del mondo in carica Marc Marquez affila le armi in vista del prossimo round, il GP di Gran Bretagna che si correrà a Silverstone nel fine settimana.

Marquez prepara l'aggancio agli 88 podi di Agostini in top class

Lo spagnolo arriva in Inghilterra con un comodo vantaggio di 58 punti sul rivale Andrea Dovizioso, puntando a tornare sul podio e, se sarà possibile, a vincere la gara, motivato da un incredibile ruolino di marcia che, ad eccezione dello zero rimediato ad Austin, da inizio stagione lo ha sempre visto tagliare il traguardo nelle prime due posizioni. Un altro podio lo vedrebbe eguagliare un altro primato della MotoGP, agganciando gli 88 podi di Giacomo Agostini in top class e diventando il sesto pilota della storia a raggiungere questa pietra miliare.

Un’impresa che, malgrado le ottime premesse, potrebbe non essere poi così scontata, visto che Marquez manca dal podio di Silverstone dal 2014, anno della seconda ma anche ultima vittoria in carriera sul tracciato dello Northamptonshire. Lo scorso anno la gara venne cancellata a causa delle cattive condizioni dell’asfalto che, con la pioggia, non ha garantito gli standard minimi di sicurezza per disputare il GP. Due anni fa, invece, era stato il ducatista Dovizioso ad assicurarsi la vittoria davanti alle Yamaha di Maverick Vinales e Valentino Rossi, mentre lo spagnolo era stato costretto al ritiro a causa della rottura del motore della sua Honda.

Speriamo di poter fare una grande gara – ha dichiarato Marquez alla vigilia del weekend – Abbiamo avuto sicuramente sfortuna in passato, ma quest'anno stiamo dimostrando che siamo molto più forti anche sui circuiti dove in passato non lo siamo stati, quindi mi sento bene e fiducioso per il fine settimana”. In seguito all’annullamento del GP del 2018, la proprietà del circuito di Silverstone ha provveduto alla completa riasfaltatura del tracciato. “Vedremo come sarà la nuova superficie, perché in passato la pista era accidentata e ovviamente, vedremo che quali saranno le condizioni meteo del weekend”.