Marc Marquez all’Eicma di Milano / HRC
in foto: Marc Marquez all’Eicma di Milano / HRC

Meno di un mese all’inizio del Mondiale che quest’anno promette livelli altissimi per gli appassionati. Per il terzo anno di fila l’uomo da battere sarà il campione in carica Marc Marquez che, non ancora al cento per cento alla spalla operata lo scorso dicembre, ha sfruttato le settimane trascorse dal primo test in Malesia per continuare il suo intenso programma di fisioterapia e migliorare le sue condizioni.

Marquez: “In Qatar meglio della Malesia, non vedo l’ora”

Da allora ho continuato a lavorare  – ha detto lo spagnolo in vista dell’ultimo turno di test precampionato che scatterà sabato 23 febbraio in Qatar – Siamo già arrivati all’ultimo test prima dell’inizio del campionato e sono fiducioso che sarò in una condizione fisica migliore rispetto alla Malesia”. Come a Sepang, non è escluso che nei test in Qatar, insieme la Honda, Marquez non decida di limitare il lavoro per non forzare sulle condizioni. “Ovviamente non vedo l’ora di tornare in moto e continuare il lavoro fatto a Sepang ma l’obiettivo è ancora una volta provare le parti più importanti per Honda così da poter iniziare bene la stagione” ha concluso lo spagnolo che a Losail potrà comunque contare sui primi riscontri del nuovo compagno di squadra Jorge Lorenzo alla sua prima uscita nei test pre-campionato dopo l’infortunio al polso.