Max Biaggi / Instagram
in foto: Max Biaggi / Instagram

Max Biaggi continua a bussare alla porta del Motomondiale per accedere con il suo Max Racing team in Moto3: dopo il no di Dorna che lo ha escluso dalla griglia di partenza di questa stagione, il Corsaro non demorde e punta al debutto iridato nel 2019. La richiesta di Biaggi era stata respinta dal comitato di selezione nonostante i primi accordi fossero stati già siglati e anche i nomi dei piloti comunicati all’Irta. Il suo team avrebbe dovuto fare il suo esordio in Moto3 con KTM e quasi sicuramente con il sudafricano Darryn Binder, poi finito in Red Bull KTM Ajo e Jaume Masia, lo  spagnolo poi ingaggiato dal team Best Capital Dubai di Fiorenzo Caponera ma il dietrofront dell’ultimo minuto non aveva reso possibile il concretizzarsi del progetto. Una doccia fredda per l’ex iridato della 250 e SBK che si era riorientato verso il Cev Moto3 puntando sul campione in carica del campionato Supersport 300 Marc Garcia e sull’italiano Davide Pizzolli, entrambi in sella a due KTM.

Biaggi: "Ho solo bisogno di un posto in griglia"

Biaggi ci riprova e con il suo Max Racing team è alla ricerca un posto o due sulla griglia di partenza del campionato del mondo Moto3 2019. “Un anno fa mi è stato detto che non verrà inserita nessuna nuova squadra, ma in realtà ci sono sempre nuovi team” ha dichiarato il campione capitolino a Speedweek.com, riferendosi, ad esempio, alla Sic58 Squadra Corse di Paolo Simoncelli. “Spero di ricevere supporto da KTM” ha aggiunto. “Pit Beirer, Jens Hainbach e Christian Korntner possono aiutarmi. Ho i soldi necessari, da KTM sto ottenendo materiale competitivo e trovo piloti di talento. Ho solo bisogno di qualche posizione in griglia di partenza”. Se la richiesta di Biaggi sarà accettata, il nome dell’ex campione romano andrà ad aggiungersi alla lunga lista di ex piloti che gestiscono un team nel mondiale, come Sito Pons, Fausto Gresini, Jorge Martinez, Lucio Cecchinello, Emilio Alzamora, Peter Öttl, Aki Ajo, Jarno Janssen e, non da ultimo, Valentino Rossi, ancora in attività ma presente con il suo Sky Racing team VR46 in Moto3 e Moto2.