Fuori ad Assen per la frattura al terzo metacarpo della mano sinistra rimediato in una brutta caduta nel terzo turno di libere della MotoGP, Franco Morbidelli ha passato un due fine settimana di tutto riposo ed è certo che questo fine settimana sarà al Sachsenring. Il pilota romano ha deciso di partire alla volta della Germania dove giovedì dovrà sottoporsi alle visite mediche per ottenere l’idoneità a tornare in pista. Se Morbidelli non dovesse passare la visita obbligatoria, sempre giovedì il team Marc Vds annuncerà il nome del pilota che lo sostituirà nel Gp di Germania.

Giovedì le visite mediche

Per Morbidelli, che ha proseguito costantemente l’intensivo trattamento per recuperare il più presto possibile, non dovrebbero esserci particolari preoccupazioni: “La mano sinistra si è ripresa abbastanza bene e ho deciso di partire per la Germania – ha dichiarato il pilota romano – I medici mi visiteranno giovedì al Sachsenring e verificheranno le mie condizioni per decidere se sarà idoneo a correre o meno”. Il Sachsenring è un circuito di cui Morbidelli conserva ottimi ricordi (“L’anno scorso in Germania ho vinto la mia sesta gara dell’anno e sono diventato leader del campionato”) e dove quest’anno proverà a difendere la posizione in classifica come miglior rookie dove, nonostante lo zero rimediato in Olanda, è comunque in testa con 19 punti e 2 di vantaggio su Syahrin e 9 su Nakagami.

Dopo la caduta per Morbidelli non è stato necessario ricorrere ad alcun intervento chirurgico ma, in seguito all’infortunio, il Morbido è stato costretto a saltare anche la giornata di test sulla pista di Brno dove si correrà il decimo Gp della stagione e dove Honda ha svolto un test in ottica 2019 con il team ufficiale con Marc Marquez e Dani Pedrosa. Poco male, ad ogni modo, visto che dalla prossima stagione Morbidelli sarà uno dei piloti del neonato Sic-Yamaha Racing team, il nuovo team satellite della casa di Iwata, dove si ritroverà a guidare una M1 come il suo maestro e futuro compagno di marca Valentino Rossi.