Il fine settimana di Sepang continua ad essere perfetto per le Yamaha del team SRT. Dopo un venerdì dominato a suon di record da Fabio Quartararo, a far segnare il miglior passaggio delle libere 3 è il suo compagno di squadra Franco Morbidelli, riuscito a girare in 1’58.761, staccando di 216 millesimi il rookie francese che però è rimasto al comando della classifica combinata con il tempo 1’58.576 fatto segnare nelle libere 2 di ieri pomeriggio.

Franco Morbidelli (#21) al comando del gruppo / Getty
in foto: Franco Morbidelli (#21) al comando del gruppo / Getty

Morbidelli risponde a Quartararo

Nonostante qualche goccia di pioggia caduta nei minuti conclusivi del turno, le Yamaha satellite continuano dunque a brillare in quello che è l’appuntamento di casa per la squadra malese, strappando un altro 1-2 con i suoi piloti, i soli che finora sono riusciti a scendere sotto il muro dell’1’59. Alle loro spalle, risale il campione della Honda Marc Marquez, anche se il pilota spagnolo è rimasto staccato di poco più di tre decimi dalla vetta, precedendo di appena 8 millesimi la Yamaha ufficiale di Maverick Vinales in quarta posizione. Alle sue spalle ci sono le Ducati del team Pramac con Jack Miller e Pecco Bagnaia distanziate di poco meno di mezzo secondo davanti alla Suzuki di Alex Rins, settimo a poco più di 6 decimi dal riferimento.

Zarco nei dieci con la Honda

La sorpresa della mattinata è senza dubbi rappresentata da Johann Zarco: il pilota francese appiedato dalla KTM e tornato in sella in Australia per sostituire Tataaki Nakagami sulla Honda del team di Lucio Cecchinello si è guadagnato l’accesso diretto alla Q2 nonostante una scivolata rimediata in curva 1. Zarco ha fatto segnare l’ottavo tempo, guadagnando un prezioso posto nella top ten mentre il suo compagno di squadra Cal Crutchlow, decimo nelle FP3 non è andato oltre il 12° tempo in combinata. Come il britannico, anche Jorge Lorenzo non è riuscito ad avvicinarsi ai migliori con la RC213V ufficiale, staccando appena il 17° tempo nelle libere 3.

Si assicurano un posto nella top ten di piloti che accederà alle Q2 (qui gli orari di qualifiche e gara) anche Andrea Dovizioso e Valentino Rossi. Sia DesmoDovi, sia il Dottore, protagonisti entrambi di un ottimo venerdì, non sono riusciti a migliorare il proprio personale, trovando rispettivamente il 12° e 14° tempo ma i crono trovati nelle FP2 sono stati sufficienti a entrambi per rientrare nei dieci che accedono direttamente al turno in cui si giocano le parti alte della griglia di partenza.

Dovranno invece affrontare il taglio delle Q1, tra gli altri anche Joan Mir che con la sua Suzuki è rimasto fuori dai dieci per 15 millesimi malgrado il nono tempo di mattinata, e le Aprilia di Aleix Espargaro di Andrea Iannone. Stesso discorso per le KTM, con Pol Espargaro in 16° posizione, Mika Kallio in 19° e Hafizh Syahrin 20°. Accedono direttamente alle Q2: Quartararo, Morbidelli, Marquez, Dovizioso, Miller, Bagnaia, Rossi, Rins e Zarco.

Classifica dei tempi MotoGP

Prove libere 3, 2/11/2019
1 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 320.4 1'58.761
2 20 Fabio QUARTARARO FRA Petronas Yamaha SRT Yamaha 320.4 1'58.977 0.216 / 0.216
3 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 326.2 1'59.066 0.305 / 0.089
4 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 324.3 1'59.074 0.313 / 0.008
5 43 Jack MILLER AUS Pramac Racing Ducati 329.2 1'59.227 0.466 / 0.153
6 63 Francesco BAGNAIA ITA Pramac Racing Ducati 327.2 1'59.253 0.492 / 0.026
7 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 324.3 1'59.401 0.640 / 0.148
8 5 Johann ZARCO FRA LCR Honda IDEMITSU Honda 324.3 1'59.486 0.725 / 0.085
9 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 326.2 1'59.501 0.740 / 0.015
10 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 324.3 1'59.535 0.774 / 0.034
11 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 321.4 1'59.564 0.803 / 0.029
12 46 Valentino ROSSI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 322.3 1'59.643 0.882 / 0.079
13 9 Danilo PETRUCCI ITA Ducati Team Ducati 328.2 1'59.754 0.993 / 0.111
14 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 331.2 2'00.244 1.483 / 0.490
15 17 Karel ABRAHAM CZE Reale Avintia Racing Ducati 329.2 2'00.290 1.529 / 0.046
16 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 321.4 2'00.353 1.592 / 0.063
17 99 Jorge LORENZO SPA Repsol Honda Team Honda 323.3 2'00.406 1.645 / 0.053
18 29 Andrea IANNONE ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 322.3 2'00.645 1.884 / 0.239
19 82 Mika KALLIO FIN Red Bull KTM Factory Racing KTM 319.5 2'00.988 2.227 / 0.343
20 55 Hafizh SYAHRIN MAL Red Bull KTM Tech 3 KTM 317.6 2'01.980 3.219 / 0.992