Marc Marquez al termine delle FP1 al Mugello / MotoGP.com
in foto: Marc Marquez al termine delle FP1 al Mugello / MotoGP.com

Primo turno di libere del GP d’Italia al Mugello ed è subito Marc Marquez a dare un primo importante segnale. Su una delle piste che non ama particolarmente, il campione in carica della Honda, attuale leader del campionato con 8 punti di vantaggio su Andrea Dovizioso, non ha perso tempo e ha rapidamente guadagnato il rigo più alto della tabella dei tempi, trovando il miglior passaggio al 5° dei 20 passaggi completati dallo spagnolo nelle FP1.

Alle sue spalle, Danilo Petrucci con la Ducati ufficiale ha trovato il secondo tempo a 193 millesimi dalla vetta, davanti al collaudatore della Rossa, Michele Pirro, terzo alla bandiera a scacchi nonostante sia stato rallentato da un problema tecnico che lo ha costretto a rientrare ai box. Al tester di Borgo Panigale, wild card al Mugello con la Ducati del test team, è toccato portare al debutto la chiacchierata novità aerodinamica anticipata alla vigilia del weekend, una soluzione che interessa la ruota posteriore, una copertura che migliora il flusso d’aria e dovrebbe garantire benefici in termini di raffreddamento e temperatura della gomma.

Prima delle Yamaha, quella del team satellite Petronas con Fabio Quartararo a 253 millesimi dalla vetta seguito da Aleix Espargaro, in pista con la nuova carenatura aerodinamica ma che ha dovuto fare i conti con un problema tecnico sulla sua Aprilia che lo ha lasciato a piedi alla fine del rettilineo principale. Sesto tempo per la Ducati del team Pramac di Jack Miller che, come il compagno di squadra Pecco Bagnaia, sfoggia una livrea speciale per la gara italiana dedicata ad Automobili Lamborghini. A trovare un posto nella top ten sono Takaaki Nakagami, Pol Espargaro, Cal Crutchlow e Andrea Dovizioso. Fuori dai dieci Alex Rins, come anche Valentino Rossi, 12° a fine turno, seguito da Andrea Iannone e Maverick Vinales. 15° Morbidelli, 18° Jorge Lorenzo.

Classifica dei tempi MotoGP

Prove libere 1, Gp d'Italia, Mugello 31/5/2019
1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 343.1 1'47.558
2 9 Danilo PETRUCCI ITA Mission Winnow Ducati Ducati 348.7 1'47.751 0.193 / 0.193
3 51 Michele PIRRO ITA Mission Winnow Ducati Ducati 341.0 1'47.804 0.246 / 0.053
4 20 Fabio QUARTARARO FRA Petronas Yamaha SRT Yamaha 340.6 1'47.811 0.253 / 0.007
5 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 343.7 1'47.812 0.254 / 0.001
6 43 Jack MILLER AUS Pramac Racing Ducati 346.4 1'47.814 0.256 / 0.002
7 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 338.6 1'47.925 0.367 / 0.111
8 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 342.6 1'48.001 0.443 / 0.076
9 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 342.9 1'48.109 0.551 / 0.108
10 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Mission Winnow Ducati Ducati 346.1 1'48.214 0.656 / 0.105
11 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 350.0 1'48.229 0.671 / 0.015
12 46 Valentino ROSSI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 337.9 1'48.356 0.798 / 0.127
13 29 Andrea IANNONE ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 344.4 1'48.367 0.809 / 0.011
14 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 336.1 1'48.392 0.834 / 0.025
15 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 330.3 1'48.421 0.863 / 0.029
16 17 Karel ABRAHAM CZE Reale Avintia Racing Ducati 342.6 1'48.427 0.869 / 0.006
17 63 Francesco BAGNAIA ITA Pramac Racing Ducati 338.2 1'48.532 0.974 / 0.105
18 99 Jorge LORENZO SPA Repsol Honda Team Honda 343.8 1'48.550 0.992 / 0.018
19 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 341.3 1'48.897 1.339 / 0.347
20 5 Johann ZARCO FRA Red Bull KTM Factory Racing KTM 341.2 1'48.960 1.402 / 0.063
21 53 Tito RABAT SPA Reale Avintia Racing Ducati 341.5 1'49.216 1.658 / 0.256
22 55 Hafizh SYAHRIN MAL Red Bull KTM Tech 3 KTM 334.4 1'49.857 2.299 / 0.641
23 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Tech 3 KTM 338.7 1'49.870 2.312 / 0.013