Silverstone nera per Tito Rabat. I primi controlli medici al centro medico del Circuito di Silverstone hanno evidenziato una frattura esposta del femore destro per Tito Rabat. Il pilota spagnolo è finito a terra negli ultimi minuti del quarto turno di libere in curva 7, dove nello stesso istante è finito a terra anche Morbidelli, un punto già finito sotto il bersaglio delle critiche per gli avvallamenti presenti.

Condizioni complicate per Rabat

Sfortunatamente, la Honda di Morbidelli è finita per colpire Rabat, rimasto dolorante a terra. Soccorso in pista dai medici, il pilota spagnolo è stato trasportato al centro medico per i primi controlli. “Nella sfortuna è andata quasi bene, Tito si è rotto una gamba, non sappiamo ancora bene se al femore o alla tibia, però la parte superiore è a posto, è cosciente. In quel punto c’è una grossa buca e oggi, piovendo forte, si è riempita d’acqua. I piloti, come avete visto Rins, ha frenato e la sensazione è come quella di essere sull’olio. Quando la gomma ha fatto aquaplaning davanti, Rins si è lanciato. E tutti anche, Petrucci lo ha detto, c’era tanta acqua.  Se dovesse piovere anche domani come è piovuto oggi, credo che non ci siano le condizioni di sicurezza per i piloti ” ha detto ai microfoni Sky Jarno Polastri, capo meccanico di Tito Rabat. Per lo spagnolo si sospetta anche la frattura di tibia e perone. Condizioni dunque complicate per lo spagnolo, sedato per il forte dolore e trasferito in elicottero nel vicino ospedale di Cowentry dove verrà sottoposto a ulteriori controlli.

https://www.instagram.com/p/Bm5yPCclej1/