Morbidelli si ferma. Al suo posto Bradl / MotoGp.com
in foto: Morbidelli si ferma. Al suo posto Bradl / MotoGp.com

Franco Morbidelli ha deciso di fermarsi e non continuare il weekend del Sachsenring. Il portacolori del team Mrc Vds, ancora convalescente per la frattura al terzo metacarpo della mano sinistra rimediata ad Assen, è tornato in sella alla sua Honda questa mattina ma, dopo le prime libere, ha capito di non riuscire a guidare come vorrebbe. Motivo per cui ha deciso di fermarsi, dal momento che correre rappresenterebbe un rischio troppo grande per le condizioni della mano.

Morbidelli si ferma

Mi dispiace, correre è un po’ troppo rischioso” ha ammesso il pilota romano ai microfoni di Sky Sport . “Sono veramente al limite, sono passati 13 giorni dalla frattura, l’osso si sta risaldando ma guidare una MotoGP qui al Sachsenring, con tutti questi cambi di direzione, è veramente molto stressante per la mano. Mi faceva male, preferisco riposarmi e recuperare bene per Brno. Io ero molto fiducioso già dal giorno dopo Assen, ho fatto di tutto per recuperare e riprendermi bene, anche ieri ero fiducioso, almeno ci ho provato. Ma ho visto che è veramente tosta, quindi ho preferito fermarmi”.

In Germania corre Bradl

Al posto di Morbidelli per il Gp di Germania il team belga schiererà Stefan Bradl. Grande occasione per il pilota tedesco che, dopo due stagioni di assenza in classe regina, tornerà in sella alla Honda dopo aver recentemente preso parte ad alcuni test privati con HRC. “Per prima cosa voglio augurare a Franco il meglio e che torni al cento percento a Brno”. Le parole di Bradl, “Mi hanno chiesto lo scorso fine settimana se ero pronto nel caso avessi dovuto sostituire Morbidelli. Ho dato la mia disponibilità. A fine della FP1, Alberto (Puig, ndr) mi ha chiesto se volessi salire in sella. È stata una cosa all’ultimo minuto e una bella sorpresa per me. Ma è bello tornare proprio qui, nel mio GP di casa”.