Il rientro di Marquez ai box dopo la caduta / MotoGp.com
in foto: Il rientro di Marquez ai box dopo la caduta / MotoGp.com

Il primo giorno di test in Qatar si chiude nel segno di Maverick Vinales. Il pilota della Yamaha è stato il più veloce in pista, autore del miglior passaggio in 1’51.051 al 48esimo dei 50 giri completati dal ‘Top Gun’ catalano al day-1. Non è invece riuscito nella zampata finale Andrea Dovizioso che, dopo aver viaggiato nelle parti alte della classifica dei tempi per gran parte della giornata, con la sua Ducati si è dovuto accontentare del terzo tempo a poco più di 3 decimi dal pilota della Suzuki Alex Rins che nel finale lo ha scavalcato girando ad appena 1 decimo di ritardo dal riferimento. A confermare il potenziale della nuova Desmosedici in Qatar anche Danilo Petrucci, riuscito a stampare il quarto tempo davanti a Valentino Rossi quinto a 5 decimi e mezzo dal compagno di squadra. Continuando a scorrere la classifica, troviamo Tito Rabat con il sesto tempo, seguito dall’esordiente Fabio Quartararo, da Takaaki Nakagami e Pol Espargaro, riusciti a trovare un posto nella top ten. Diverse le nuove soluzioni provate dai piloti, a partire dal doppio scarico che ha debuttato sulla Suzuki di Rins, ai diversi terminali provati dai piloti Aprilia e KTM.

Prima caduta per Marquez

Decimo tempo per il campione in carica Marc Marquez, non ancora al cento per cento dopo l’operazione dello scorso dicembre alla spalla e incappato anche nella sua prima caduta stagionale, una scivolata senza troppe conseguenze alla curva 16, dopo la quale è comunque riuscito a trovare la via della pista e a raggiungere i box. A terra senza particolari conseguenze anche Nakagami, Franco Morbidelli e i due piloti Aprilia, Aleix Espargaro, caduto alla curva 4, e Andrea Iannone, 13° e scivolato alla 15. Il Morbido ha invece chiuso con il 14° tempo precedendo Pecco Bagnaia e Johann Zarco. Solo 21° Jorge Lorenzo al rientro dopo aver saltato i precedenti test in Malesia per l'infortunio al polso.

Classifica dei tempi MotoGP

Test Qatar, 23 febbraio 2019
1 VIÑALES, Maverick Monster Energy Yamaha MotoGP 1:55.051 48 / 50
2 RINS, Alex Team SUZUKI ECSTAR 1:55.159 0.108 0.108 45 / 48
3 DOVIZIOSO, Andrea Mission Winnow Ducati 1:55.550 0.499 0.391 23 / 29
4 PETRUCCI, Danilo Mission Winnow Ducati 1:55.594 0.543 0.044 25 / 37
5 ROSSI, Valentino Monster Energy Yamaha MotoGP 1:55.604 0.553 0.010 42 / 47
6 RABAT, Tito Reale Avintia Racing 1:55.694 0.643 0.090 44 / 44
7 QUARTARARO, Fabio Petronas Yamaha SRT 1:55.772 0.721 0.078 42 / 49
8 NAKAGAMI, Takaaki LCR Honda IDEMITSU 1:55.943 0.892 0.171 28 / 45
9 ESPARGARO, Pol Red Bull KTM Factory Racing 1:56.040 0.989 0.097 43 / 47
10 MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1:56.167 1.116 0.127 26 / 34
11 MIR, Joan Team SUZUKI ECSTAR 1:56.264 1.213 0.097 47 / 52
12 ESPARGARO, Aleix Aprilia Racing Team Gresini 1:56.358 1.307 0.094 24 / 34
13 IANNONE, Andrea Aprilia Racing Team Gresini 1:56.447 1.396 0.089 28 / 30
14 MORBIDELLI, Franco Petronas Yamaha SRT 1:56.511 1.460 0.064 45 / 47
15 BAGNAIA, Francesco Alma Pramac Racing 1:56.738 1.687 0.227 27 / 45
16 ZARCO, Johann Red Bull KTM Factory Racing 1:56.770 1.719 0.032 24 / 53
17 OLIVEIRA, Miguel KTM Tech 3 Racing 1:56.891 1.840 0.121 28 / 42
18 CRUTCHLOW, Cal LCR Honda CASTROL 1:56.921 1.870 0.030 23 / 43
19 MILLER, Jack Alma Pramac Racing 1:56.932 1.881 0.011 33 / 46
20 ABRAHAM, Karel Reale Avintia Racing 1:57.053 2.002 0.121 22 / 39
21 LORENZO, Jorge Repsol Honda Team 1:57.090 2.039 0.037 31 / 38
22 SMITH, Bradley Aprilia Factory Racing 1:57.137 2.086 0.047 29 / 48
23 SYAHRIN, Hafizh KTM Tech 3 Racing 1:57.459 2.408 0.322 30 / 44