La prima giornata di test a Valencia si conclude nel segno di Maverick Vinales. Il pilota della Yamaha ha trovato il miglior tempo alla 70esima delle 80 tornate completate in sella alla M1, fermando il cronometro in 1’30.189. Tre Yamaha nelle prime quattro posizioni, con Johan Zarco secondo in classifica dei tempi che alla prima presa di contatto con la M1 2017 ha contenuto in 2 decimi il ritardo dal catalano. Quarto tempo per Valentino Rossi (+0.330) dietro di appena 18 millesimi al campione del mondo Marc Marquez. Quinto tempo per Jack Miller al suo debutto in sella alla Ducati del team Pramac, seguito da Aleix Espargaro e dalle Ducati ufficiali di Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo. Completano la top ten della prima giornata di test 2018 Pol Espargaro e Cal Crutchlow. Diciottesimo tempo per il campione del mondo Moto2 Franco Morbidelli al debutto in classe regina con il team EG 0,0 Marc Vds in sella alla Honda in versione 2017. Dei rookie il migliore è stato Takaaki Nakagamiche precede il Morbido di appena 39 millesimi, chiude la classifica Xavier Simeron con la Ducati del team Avintia.

in foto: Il miglior tempo della prima giornata di test a Valencia è di Maverick Vinales / MotoGP.com

Quattro M1 per Vinales, tre per Rossi.

Vista le difficoltà avute in questa stagione, i piloti del team Movistar Yamaha hanno portato avanti un grande lavoro di comparazione tra diverse versioni della M1. A disposizione di Rossi e Vinales la casa di Iwata ha messo a disposizione sette moto, quattro per il catalano e tre per il pesarese, che hanno potuto contare anche su una versione “sperimentale” con telaio 2017 e motore 2018. Quest’ultima, però, non ha avuto troppa fortuna nelle mani di Valentino, al mattino incappato in una caduta in cui ha danneggiato pesantemente il prototipo. A disposizione dei due anche una versione con il telaio 2016 e motore 2017 come quella utilizzata nella gara di Valencia e sulla quale è stata provata una nuova carena aerodinamica, riconoscibile dalla livrea in carbonio.

Honda 2018 con un nuovo scarico.

Novità anche al box del team HRC che ha messo a disposizione di Marc Marquez e Dani Pedrosa una versione 2018 della RC213V con un nuovo scarico.

Il nuovo scarico Honda sulla RC213V / MotoGP.comin foto: Il nuovo scarico Honda sulla RC213V / MotoGP.com

Il campione del mondo in carica è stato uno degli ultimi piloti a lasciare la pista. Giornata positiva per lo spagnolo nonostante qualche rischio di troppo e anche uno dei suoi “soliti” salvataggi, rispetto a quella del compagno di squadra che ha chiuso con l’11° tempo attardato di oltre 1 secondo dal riferimento.

Ducati con la Gp18 solo a Sepang.

Senza versione 2018 ma comunque con diverse novità in pista anche i piloti del team Ducati ufficiale Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo che hanno provato nuove forcelle e alcune componenti in vista della nuova Desmosedici che arriverà nei test di fine gennaio a Sepang. Giornata positiva anche per Aprilia che trova il sesto tempo con Espargaro e il 15° con Scott Redding. Tra i materiali evoluzione, a disposizione dei piloti anche due nuove Michelin asimmetriche posteriori. Senza riferimento Alvaro Bautista, incappato in un brutto highside nelle prime fasi della giornata e trasferito in ospedale dove gli accertamenti medici hanno escluso fratture. Assenti i piloti Suzuki Andrea Iannone e Aleix Rins alle prese con un virus intestinale.

Classifica dei tempi.

Test Valencia, 14/11/2017
Pos / Rider / Team / Fastest lap / Lead. Gap / Prev. Gap / Lap
1 P VIÑALES, Maverick Movistar Yamaha MotoGP 1:30.189 70 / 80
2 P ZARCO, Johann Monster Yamaha Tech 3 1:30.389 0.200 0.200 44 / 53
3 P MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1:30.501 0.312 0.112 45 / 70
4 P ROSSI, Valentino Movistar Yamaha MotoGP 1:30.519 0.330 0.018 49 / 63
5 P MILLER, Jack OCTO Pramac Racing 1:30.635 0.446 0.116 54 / 57 Pit In
6 P ESPARGARO, Aleix Aprilia Racing Team Gresini 1:30.756 0.567 0.121 31 / 51
7 P DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team 1:30.850 0.661 0.094 28 / 50
8 P LORENZO, Jorge Ducati Team 1:31.059 0.870 0.209 34 / 48
9 P ESPARGARO, Pol Red Bull KTM Factory Racing 1:31.166 0.977 0.107 45 / 56
10 P CRUTCHLOW, Cal LCR Honda Castrol 1:31.259 1.070 0.093 31 / 55
11 P PEDROSA, Dani Repsol Honda Team 1:31.328 1.139 0.069 13 / 52
12 P SMITH, Bradley Red Bull KTM Factory Racing 1:31.415 1.226 0.087 30 / 53
13 P RABAT, Tito Reale Avintia Racing 1:31.673 1.484 0.258 51 / 70
14 PETRUCCI, Danilo OCTO Pramac Racing 1:31.721 1.532 0.048 19 / 45 22:50.495
15 P REDDING, Scott Aprilia Racing Team Gresini 1:32.075 1.886 0.354 61 / 64
16 ABRAHAM, Karel Pull&Bear Aspar Team 1:32.445 2.256 0.370 52 / 66 8:09.028
17 NAKAGAMI, Takaaki LCR Honda IDEMITSU 1:32.723 2.534 0.278 66 / 76 20:31.781
18 P MORBIDELLI, Franco EG 0,0 Marc VDS 1:32.762 2.573 0.039 76 / 78
19 TAKAHASHI, Takumi EG 0,0 Marc VDS 1:33.569 3.380 0.807 55 / 55 1:33.569
20 P SIMEON, Xavier Reale Avintia Racing 1:34.242 4.053 0.673 36 / 43
NC BAUTISTA, Alvaro Pull&Bear Aspar Team
NC IANNONE, Andrea Team SUZUKI ECSTAR
NC RINS, Alex Team SUZUKI ECSTAR