La prima giornata di prove libere del Gran Premio di Thailandia si chiude nel segno delle Yamaha. Dopo il miglior passaggio delle FP1 siglato da Maverick Vinales, a firmare il giro più veloce del secondo turno è il suo compagno di marca Fabio Quartararo che con la M1 del team satellite SRT ha fermato il cronometro in 1’30.404, conquistando il rigo più alto della tabella dei tempi. Staccato di poco meno di 2 decimi il ‘Top Gun' spagnolo, autore del secondo tempo davanti a Franco Morbidelli che con il terzo crono conferma il grande stato di forma della Yamaha a Buriram.

Fabio Quartararo, 20 anni / Getty
in foto: Fabio Quartararo, 20 anni / Getty

Quinto tempo per Valentino Rossi, riuscito nel finale a migliorare il proprio personale e a contenere il ritardo in poco più di tre decimi dalla vetta. Di appena 73 millesimi davanti al pesarese, troviamo Jack Miller, primo dei piloti Ducati  con il 4° tempo. 8°, invece, per Andrea Dovizioso che trova comunque un posto nella top ten di giornata che, con previsioni meteo che danno pioggia per domani, potrebbe essere determinante per garantirsi l’accesso diretto alle Q2.

Marquez ok, 6° dopo il botto delle FP1

Non ha avuto troppi problemi a rientrare nei dieci Marc Marquez che dopo il brutto incidente nelle libere 1 e i controlli medici all’ospedale di Buriram che hanno fortunatamente escluso fratture, è tornato regolarmente in pista nelle libere 2. Il suo miglior passaggio è arrivato nelle fasi iniziali, al 3° giro dei 23 completati dal campione della Honda nelle libere 2, non senza qualche espressione di sofferenza per il dolore dovuto alle contusioni rimediate nella caduta. Restano invece fuori dalla top ten, tra gli altri, l’altra Ducati ufficiale con Danilo Petrucci staccato di appena 21 millesimi da Alex Rins e seguito dal compagno di marca Pecco Bagnaia.  Indietro Andrea Iannone, 16° a oltre 1 secondo dal riferimento, come anche Jorge Lorenzo, soltanto 20° a fine turno.

Classifica dei tempi MotoGP

Prove libere 2 Gp Thailandia
1 20 Fabio QUARTARARO FRA Petronas Yamaha SRT Yamaha 324.3 1'30.404
2 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 324.3 1'30.597 0.193 / 0.193
3 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 324.3 1'30.625 0.221 / 0.028
4 43 Jack MILLER AUS Pramac Racing Ducati 330.2 1'30.698 0.294 / 0.073
5 46 Valentino ROSSI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 325.3 1'30.733 0.329 / 0.035
6 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 329.2 1'30.891 0.487 / 0.158
7 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 325.3 1'31.007 0.603 / 0.116
8 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 329.2 1'31.027 0.623 / 0.020
9 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 326.2 1'31.086 0.682 / 0.059
10 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 326.2 1'31.094 0.690 / 0.008
11 9 Danilo PETRUCCI ITA Ducati Team Ducati 327.2 1'31.115 0.711 / 0.021
12 63 Francesco BAGNAIA ITA Pramac Racing Ducati 326.2 1'31.154 0.750 / 0.039
13 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 328.2 1'31.344 0.940 / 0.190
14 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 324.3 1'31.424 1.020 / 0.080
15 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 325.3 1'31.499 1.095 / 0.075
16 29 Andrea IANNONE ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 323.3 1'31.512 1.108 / 0.013
17 17 Karel ABRAHAM CZE Reale Avintia Racing Ducati 327.2 1'31.588 1.184 / 0.076
18 53 Tito RABAT SPA Reale Avintia Racing Ducati 323.3 1'31.932 1.528 / 0.344
19 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Tech 3 KTM 320.4 1'31.936 1.532 / 0.004
20 99 Jorge LORENZO SPA Repsol Honda Team Honda 328.2 1'31.949 1.545 / 0.013
21 82 Mika KALLIO FIN Red Bull KTM Factory Racing KTM 320.4 1'31.991 1.587 / 0.042
22 55 Hafizh SYAHRIN MAL Red Bull KTM Tech 3 KTM 322.3 1'32.584 2.180 / 0.593