Johann Zarco, 29 anni / KTM Racing
in foto: Johann Zarco, 29 anni / KTM Racing

Johann Zarco non correrà con la KTM nel 2020. La conferma delle voci che ieri si erano rapidamente diffuse nel paddock arriva questa mattina attraverso un comunicato ufficiale del team MotoGP. Zarco non completerà il secondo dei due anni di contratto con il team ufficiale KTM, decidendo di chiudere, in accordo con la squadra, il suo periodo in arancione alla fine del 2019.

Zarco chiude con la KTM

Il 29enne, due volte campione del mondo Moto2, è arrivato in KTM alla fine del 2018, provando ad adattare il suo stile di guida alla RC16 con il supporto del team ufficiale. I risultati raccolti in questa prima parte di campionato – 22 punti e un decimo posto come miglior piazzamento stagionale – e le difficoltà di adattamento a una moto che la squadra non è riuscita a plasmare alle sue esigenze, hanno portato entrambe le parti alla decisione di “non procedere con il loro obiettivo comune per il 2020

Ora ci concentreremo sul dare il massimo per gli ultimi otto round” conclude la nota KTM che all’indomani del GP d’Austria si toglie un grande sassolino dalla scarpa, ufficializzando l’uscita del francese e comprovando le indiscrezioni di un’offerta da parte della KTM al manager di Jack Miller, Aki Ajo, per sostituire Zarco nel team ufficiale. Per Miller, il cui rinnovo con Pramac era stato ritardato dall’interesse di Lorenzo alla Ducati, ieri sono stati definiti gli ultimi particolari del prolungamento del contratto con la squadra di Campinoti: una moto 2020 come quelle di Dovizioso e Petrucci, un anno di contratto e un piccolo ritocco all’insù dell’ingaggio di mezzo milione di euro per convincerlo a restare.